Soleil Sorge, scoperto il piano per la nomination: avevano organizzato tutto

Soleil scopre tutto, dopo la grande litigata al GF Vip fa uscire la verità sul complotto: i concorrenti si erano organizzati in precedenza sulle nomination 

Soleil-Sorge-Screenshot-
Soleil-Sorge-(Screenshot)

La litigata tra Alessandro e Gianmaria è stata raccontata anche dal punto di vista di Soleil. I gieffini si continuavano a chiedere da tempo quale fosse stata la vera causa della discussione.

Considerando la contesa per Sophie, la maggior parte dei concorrenti avevano dato per scontato che il litigio fosse accaduto per qualche gelosia di troppo, soprattutto per quanto riguarda il comportamento di Basciano che da giorni continua a flirtare con la Codegoni, non curandosi dei sentimenti provati da Gianmaria.

Ieri sera a smentire tutto è stata proprio Soleil che avendo ascoltato le conversazioni dei due ha voluto raccontare la sua versione: i coinquilini avrebbero litigato per via della nomination e non per Sophie, ma vediamo nello specifico cosa ha svelato l’influencer.

Potrebbe interessarti anche >>Una Vita anticipazioni: “È sempre mia moglie”, Felipe impazzisce

Soleil scopre il complotto organizzato da Gianmaria e Alessandro: avevano organizzato la nomination

Soleil-Sorge-(Screenshot)
Soleil-Sorge-(Screenshot)

Gianmaria ed Alessandro si erano organizzati ancor prima che si andasse in puntata. I due avevano deciso di mandare in nomination Eva, evitando di nominarsi a vicenda. L’organizzazione era stata confermata, ma una volta davanti alle carte Gianmaria ha deciso di giocare sporco e di nominare Alessandro.

Questo è ciò che ha svelato il racconto di Soleil, che giustificherebbe la litigata sonora avuta in questi giorni tra i due. Insomma, Gianmaria probabilmente gliela voleva far pagare per Sophie e Alessandro, molto più piccolo di lui, è cascato nel tranello.

Potrebbe interessarti anche >>Love is in the air anticipazioni: sparisce all’improvviso, alta tensione in hotel

Non si sa come Soleil sia riuscita ad avere queste informazioni, anche Davide e Giacomo, conoscendo il carattere dell’influencer, a stento ci hanno creduto.”No dai, non mi dire che e è così… perché se fosse così…” ha replicato Giacomo, non volendo credere al piano studiato a tavolino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.