Harry e Meghan, drammatico appello: ovazione per il loro discorso

Dal palco di un prestigioso evento newyorkese, Harry e Meghan si sono esposti con un drammatico appello che è valso una standing ovation.

Harry e Meghan
Harry e Meghan [Fonte GettyImages]
Il duca e la duchessa del Sussex sono tornati a far parlare di sé, questa volte però per motivi decisamente diversi dal solito. Harry e Meghan hanno partecipato proprio in queste ore ad un prestigioso evento tenutosi a New York, il Global Citizen Live – nuovissimo evento che si tiene a Central Park. La coppia ne ha approfittato per lanciare un giusto appello e, come si può immaginare, il pubblico ha reagito con un’ovazione. 

LEGGI ANCHE>> Royal Family, trova il sostituto di Harry: è il bel cugino palestrato e filantropo

Global Citizen Live: Harry e Meghan raccolgono consensi

Harry e Meghan
Harry e Meghan [Fonte GettyImages]
Questo weekend si è tenuto il concerto più grande mai organizzato, il Global Citizen Live, nato con l’intento di raccogliere fondi per i paesi in difficoltà. Sono state ben 24 ore di musica non stop che ha accolto i più grandi volti del panorama internazionale: da Elton John a Billie Eilish fino agli amatissimi e italianissimi Maneskin.

Ad un evento del genere, come si poteva immaginare, non potevano mancare anche Harry e Meghan, piuttosto attivi quando si tratta di tematiche sociali così delicate. I due si sono presentati sul palco mano nella mano e, come entità unica che ormai abbiamo imparato a conoscere, hanno parlato di un tema particolarmente caldo di recente, i vaccini.

LEGGI ANCHE>> Malore al GF Vip, Jo Squillo infierisce senza pietà: “Devi smetterla”

Data la pandemia da Covid-19, alcune criticità che riguardano i paesi più poveri sono emerse con maggior forza e la coppia si è fatta portavoce di questi problemi.

“Ogni individuo su questo pianeta ha il diritto di ricevere il vaccino. E’ il punto più importante ma non sta succedendo. Gli esperti dicono che molti Paesi sono pronti a produrre da soli i vaccini nei loro territori, ma non possono perché le aziende farmaceutiche non condividono le formule. Mia moglie e io riteniamo che la sopravvivenza non deve assolutamente dipendere da dove sei nato.”

Sono parole forti quelle del duca e della duchessa, a cui il pubblico ha ovviamente reagito con una standing ovation. Data la loro importanza, soprattutto mediatica, la speranza è che le loro parole possano essere d’aiuto a sensibilizzare sul problema vaccini, tematica ora, come mai, di una certa importanza.