Alfonso Signorini, la cicatrice sulla testa: l’unica segno di una malattia terribile

L’amato conduttore del GF Vip, Alfonso Signorini, ha una cicatrice sulla testa ma il motivo che c’è dietro è stato svelato solo più di recente.

Alfonso Signorini
Alfonso Signorini [Fonte GettyImages]
In molti si sono chiesti cosa ci sia dietro la cicatrice che l’amatissimo conduttore Alfonso Signorini ha sulla testa. Non è infatti passata inosservata agli occhi del pubblico, ma la spiegazione è arrivata solo più di recente. Il conduttore approfittò non troppo tempo fa di un’intervista per raccontare il terribile momento che ha vissuto e che ha lasciato il segno.

LEGGI ANCHE>> Alfonso Signorini non si ferma più, rivoluzione totale al GF VIP: prima volta storica

Alfonso Signorini: la terribile malattia che ha lasciato il segno

Alfonso Signorini
Alfonso Signorini (Screenshot)

Adesso è solo un lontano ricordo, che gli ha lasciato una cicatrice sulla testa, ma la malattia che Signorini ha dovuto affrontare è davvero terribile. In molti, infatti, si sono chiesti a cosa fosse dovuta la cicatrice che ha sulla testa, perché è spuntata relativamente all’improvviso quando il conduttore aveva già conosciuto il successo.

E’ stato lo stesso Signorini a raccontare cosa nasconde quel segno ed è davvero devastante. Stando ad una sua intervista a Verissimo, il conduttore una sera – mentre presentava Kalispera nel 2014 – ha iniziato ad accusare dei sintomi piuttosto preoccupanti. Arrivato in ospedale hanno trovato una temperatura corporea molto alta e sono partiti gli accertamenti. Da lì il doloroso responso: leucemia mieloide – una malattia che comporta un alto numero di globuli bianchi che però non non funzionano correttamente.

LEGGI ANCHE>> “Ha chiesto migliaia di euro!”: la verità di Alfonso Signorini, scoppia il caso al GF VIP

Subito dopo ha dovuto iniziare la terapia e si è sottoposto ad un delicato intervento alla testa – lo stesso che gli ha lasciato la cicatrice. Nel corso dell’intervista, Signorini ha anche confessato che in quel periodo era pieno di impegni lavorativi e si stava occupando della madre, per cui è stato un momento doppiamente delicato per lui. “La vita ti chiede sempre il conto” ha affermato nel corso dell’intervista.

Ad oggi, anche a causa di quel che ha vissuto, è molto attento alle campagne di ogni tipo ed è testimonial della fondazione Malattie del Sangue, contribuendo anche personalmente alla ricerca; molto spesso, inoltre, si espone per tentare di sensibilizzare i suoi fan al problema.