3 nomi per una sostituzione da urlo: esonero Pirlo, i giochi sono fatti

Con l’esonero di Pirlo dato ormai per scontato, nonostante le parole della società, si fanno già i nomi dei sostituti fra conferme e sorprese

pirlo esonero nomi
Andrea Agnelli (Getty Images)

La partita di ieri contro la Fiorentina ha dato un’ennesima conferma: Andrea Pirlo potrebbe non essere l’allenatore giusto per la Juventus. E ora anche la società si sarebbe stancata di aspettarlo. Dopo l’eliminazione in Champions League contro il Porto, ci si aspettava che il campionato potesse essere affrontato con una marcia in più in modo da mettere in cassaforte il quarto posto il prima possibile. Così non è stato e ora la posizione in classifica dei bianconeri è tutt’altro che serena, con Napoli e Lazio che spingono da dietro. Nella conferenza stampa dopo il pareggio contro i Viola, lo stesso Pirlo ha detto di non essere contento. E già si fanno i nomi per la sua successione.

Leggi anche – Denuncia shock del giornalista Mediaset: allontanato per le pressioni della Juventus

Nell’ambiente juventino sono in molti a criticare, adesso, la scelta della dirigenza di puntare su da subito su Pirlo, senza che prima avesse fatto esperienza altrove. Certo, non hanno aiutato gli infortuni e il rendimento non all’altezza di alcune delle stelle della squadra, primo fra tutti Cristiano Ronaldo che appare, partita dopo partita, sempre più scontento. Nonostante tutto, però, la pazienza sembra finita ed è molto probabile l’addio di Pirlo nella prossima stagione. E già si fanno i nomi dei sostituti.

Leggi anche – Pazza idea di Andrea Agnelli: Lippi torna alla Juventus con un ruolo principale?

Ovviamente, il nome più gradito da tutti, dirigenza e tifosi, è quello di Massimiliano Allegri. Il tecnico toscano ha più volte manifestato l’intenzione di tornare ad allenare e la Juve sarebbe la destinazione più probabile. Ma c’è anche un altro toscano alla finestra, Luciano Spalletti. L’ex tecnico della Roma in passato è stato accostato ai bianconeri: piace ai dirigenti e potrebbe lavorare bene a Torino. Il suo nome è fra i più papabili. Poi c’è il sogno, che si chiama Zinedine Zidane. L’allenatore del Real Madrid, vecchio beniamino dei tifosi juventini, sarebbe il colpo da 90 della dirigenza, un nome fra i top mondiali per riportare la Vecchia Signora al livello che le compete. Agnelli sta pensando seriamente a questa possibilità.

Paratici prova a scacciare le voci ma il destino di Pirlo appare segnato

pirlo esonero nomi
Nuova guida tecnica per la Juve? (Getty Images)

Paratici ha provato ha mettere a tacere le voci sull’addio di Pirlo. “Con la Champions sarebbe riconfermato” è la presa di posizione del dirigente juventino che rincara la dose affermando come nessuna altra ipotesi venga presa in considerazione. Ma ai più l’esonero di Pirlo appare una certezza e i nomi dei sostituti piacciono molto all’ambiente. Anche se alla fine il quarto posto dovesse essere raggiunto, il suo destino sembra segnato.

Leggi anche – Clamoroso, Del Piero torna alla Juve: ruolo da protagonista assoluto

Lo stesso Pirlo, in conferenza stampa, ha detto di non essere affatto contento del suo rendimento. E, su questo, il suo pensiero è lo stesso della società, come affermato da lui stesso. Una stagione non all’altezza, insomma, potrebbe portare alla fine prematura della carriera di Pirlo sulla panchina bianconera. Chissà se, dopo essersi fatto le ossa altrove, il mister non potrà tornare di nuovo per prendersi una rivincita.