Dazn pronta a tutto per farsi perdonare: annunciato un regalo a sorpresa

Dopo i problemi che si sono verificati durante l’ultima giornata di Serie A, Dazn cercherà di farsi perdonare dagli abbonati con un regalo

dazn regalo
Dazn annuncia un regalo per gli abbonati (Getty Images)

Il brutto passo falso di Dazn di domenica scorsa ha avuto un’eco enorme e la discussione approda anche in Lega Calcio. Per molti abbonati non è stato possibile guardare ben due partite di Serie A, Inter-Cagliari e Verona-Lazio, di certo non un ottimo biglietto da visita in vista delle prossime stagioni. Come noto, infatti, per il triennio 2021/2024 i diritti televisivi per il massimo campionato italiano sono stati acquistati dalla piattaforma streaming. A seguito del blackout di domenica, però, la preoccupazione fra gli addetti ai lavori è stata altissima.

Leggi anche – Guasto DAZN per colpa di SKY: accusa clamorosa, le conseguenze potrebbero essere pesantissime

In assemblea di Lega le quattro società che votarono contro l’assegnazione dei diritti a Dazn potrebbero farsi sentire per chiedere chiarimenti. Intanto Dazn, dopo le necessarie scuse, pensa a un regalo per placare la rabbia degli abbonati. L’azienda vorrebbe risarcire gli spettatori dopo l’incidente offrendo un mese aggiuntivo di abbonamento, in maniera totalmente gratuita. Un piccolo passo di riconciliazione che potrebbe avere effetti benefici, a patto che problemi come quello di domenica non accadano più.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da DAZN Italia (@dazn_it)

I dubbi sul futuro televisivo della Serie A

dazn regalo
Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria (Getty Images)

Intanto Sampdoria, Sassuolo, Crotone e Genoa, le quattro società che si erano opposte alla cessione dei diritti a Dazn, potrebbero cercare di sfruttare ciò che è successo domenica. In assemblea di Lega, i quattro presidenti chiederanno chiarimenti sull’accaduto e potrebbero addirittura impugnare la delibera che ha sancito l’abbandono a Sky.

Leggi anche – Capolavoro Juve: subito via Ramsey, scambio con il vecchio eroe

Difficilmente la Lega farà passi indietro, anche considerando gli 840 milioni messi sul piatto più di un mese fa. Quel che è certo però è che in futuro problemi come quelli accaduti domenica non dovranno ripetersi, al netto dei dubbi che hanno sollevato in molti sul fatto che, in qualche modo, ci fosse lo zampino di Sky.