Juve-Napoli, recupero senza pace: l’annuncio del direttore Asl

Sembra non ci sia pace per Juve e Napoli che dovrebbero giocare domani il recupero e adesso arriva l’annuncio del direttore dell’Asl

Cristiano Ronaldo
Domani si dovrebbe giocare Juventus- Napoli (Getty Images)

Dopo molti mesi, domani si dovrebbe finalmente disputare la partita tra Juventus e Napoli, il recupero della terza giornata del girone d’andata della Serie A. La sfida non si era giocata lo scorso 4 ottobre dopo la decisione dell’Asl di Napoli di bloccare la partenza verso Torino della squadra partenopea. Una decisione che aveva prima portato ad un 3-0 a tavolino in favore della Juve e successivamente alla scelta di far ripetere il match il 7 aprile e dunque domani. Adesso però arrivano importanti novità.

LEGGI ANCHE >> Juventus, è di nuovo allarme Coronavirus: oggi tampone decisivo, a rischio Juve-Napoli

Infatti, recentemente è scoppiato il caos Coronavirus nella Nazionale di Roberto Mancini. Per l’appunto, sono sette i calciatori risultati positivi oltre ad altri membri dello staff tecnico e ciò ha fatto nascere dei dubbi riguardo alla sfida di domani tra i bianconeri e i partenopei. Ora però ci ha pensato il direttore dell’Asl di Torino Carlo Picco a fare chiarezza.

Juventus-Napoli: il match è a rischio?

Lorenzo Insigne
I giocatori del Napoli sono negativi (Getty Images)

Come già sappiamo , gli attualmente positivi al COVID-19 in casa Juve sono i calciatori Bonucci, Demiral e Bernardeschi. Nessun problema invece per il Napoli dato che tutti i giocatori della squadra sono negativi. Adesso, è proprio il direttore dell’Asl di Torino a parlare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sky Sport (Italia) (@skysport)

Ai microfoni di Calcio Napoli 24 Live, è intervenuto Carlo Picco e ha reso noti alcuni nuovi aggiornamenti sulla partita di domani di Juventus e Napoli. Secondo Picco, la sfida non dovrebbe essere a rischio di rinvio: “Per ora la partita non è a rischio, i medici solo al lavoro per verificare la presenza di eventuali altre positività nel gruppo juventino.” – ha dunque dichiarato il direttore. Adesso non ci resta che attendere nuovi sviluppi.