Cristiano Ronaldo e Georgiana Rodriguez BECCATI: ora il portoghese rischia grosso

Cristiano Ronaldo avrebbe varcato il confine della zona arancione e del Piemonte per andare a festeggiare sulla neve il ventisettesimo compleanno della sua compagna, Georgina Rodriguez.

Georgina e Ronaldo
Georgina e Ronaldo

Non si esclude la multa. Il giocatore portoghese era stato escluso da Pirlo per la partita di Coppa Italia con la Spal. Cristiano Ronaldo sarebbe andato sulla neve con la propria compagna nei pressi di Courmayeur in Val D’Aosta, in barba alla zona arancione imposta dal governo e alla Valle D’Aosta stessa e al Piemonte. Il tutto documentato da un video, rimosso poco dopo.

I due sarebbero tornati poi a Torino per festeggiare con i figli il compleanno della modella,  avrebbero, inoltre, soggiornato in hotel e avrebbero effettuato una gita in motoslitta. Ufficialmente la multa sembra non essere ancora arrivata.

LEGGI ANCHE>>>De Laurentiis blinda Gattuso. C’è dietro qualcosa?

Breve pausa prima del tour de force per Cristiano Ronaldo?

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Riposo, insomma, per Ronaldo che ora dovrà tornare in campo abbastanza carico e per spegnere le polemiche e perché il tuor de force che attende la Juve è di quelli importanti. C’è da affrontare per ben due volte un Napoli che ha tutta la voglia di rilanciarsi in campionato, così come la Roma, le due semifinali di Coppa Italia con l’Inter. 

Leggi anche>>> Parma-Juventus, è arrivata la decisione del giudice sportivo: stangata per Buffon

Poi la partita del cuore, quella contro il Porto in Champions League, quelle che, insomma, Ronaldo non vuole assolutamente non vuole perdere. Troppo importante portare il massimo trofeo a Torino, così come troppo importante è recuperare i punti su delle milanesi che volano e difendersi da avversarie che hanno tutto l’interesse a recuperare punti, in un campionato che vede la Juve in difficoltà.

La pausa con Georgina Rodriguez per Cristiano Ronaldo non è solo ovviamente un mero momento affettivo di una vita Coppa, ma una vera e propria quiete prima di una tempesta fatta di tanti impegni e pochi giorni di riposo. Vedremo se la multa alla fine arriverà, nel frattempo sabato si va a Genova per sfidare quella Sampdoria strapazzata all’andata per 3-0.