WhatsApp, aggiornamento rivoluzionario: via al libero scambio di denaro

Arrivano importanti novità dagli sviluppatori WhatsApp, che stanno definendo i dettagli per l’aggiornamento che consente lo scambio di denaro.

Whatsapp
WhatsApp [Fonte Paxabay]
Da diverso tempo gli sviluppatori di WhatsApp hanno accelerato un po’ il lavoro per concedere importanti aggiornamenti agli utenti dell’app di messaggistica. Un lavoro normale, soprattutto dal momento che l’applicazione deve tenere il passo con la concorrenza; si deve dunque cercare anche di accontentare gli utenti e le loro esigenze a volte anche molto specifiche. Non a caso infatti il nuovo aggiornamento, in fase di test, riguarda lo scambio di denaro sull’applicazione; una feature a quanto pare molto utilizzata già nei paesi che hanno potuto accedere alla novità in anteprima.

LEGGI ANCHE>> WhatsApp, la rivoluzione dei messaggi che si autocancellano: tutte le novità introdotte

WhatsApp: arriva l’opzione per lo scambio di denaro

Whatsapp
WhatsApp [Fonte Paxabay]
Il gruppo Facebook è sempre più proiettato verso aggiornamenti che consentono ai propri utenti di facilitare le operazioni più complesse. Proprio per questo, dopo aver concentrato l’attenzione alla privacy dei messaggi inviati, ha scelto di dedicarsi completamente ad un progetto alquanto ambizioso e complesso.

Negli ultimi mesi WhatsApp aveva infatti già proposto in paesi come India e Stati Uniti il pagamento con l’applicazione grazie all’integrazione nell’interfaccia di un bottone per le transazioni via app. WhatsApp Pay però serve soltanto nel caso in cui si debba acquistare un oggetto, mentre la novità proposta in queste ore riguarda il vero e proprio scambio di denaro.

LEGGI ANCHE>> WhatsApp, il trucco per scoprire chi ignora i nostri messaggi: l’app va in aiuto degli utenti

Grazie all’integrazione con il portafoglio digitale di Novi, sarà infatti possibile effettuare una donazione senza la transazione commerciale prevista da WhatsApp Pay. Per fare un esempio chiarificatore, per i genitori sarà possibile inviare denaro ai propri figli, che magari si trovano in un’altra città e sono momentaneamente in difficoltà.

Sono già partiti i test negli Stati Uniti e agli utenti è stato chiesto di aprire un portafoglio digitale collegando una carta di credito reale. A quel punto basterà un semplice messaggio per far partire lo scambio di soldi da un utente all’altro. Al momento, come anticipato, si tratta di un test, ma se tutto dovesse filare liscio, la novità potrebbe ben presto arrivare anche sulla versione stabile di WhatsApp, e dunque accessibile ad ogni utente.