Alfonso Signorini in difficoltà, batosta sul GF Vip: “Appuntamento cancellato”

Batosta per il conduttore del Grande Fratello Vip, la decisione è stata presa da Mediaset ed ormai è ufficiale: l’appuntamento è cancellato 

Alfonso Signorini-
Alfonso Signorini- (Instagram)

Una grave decisione quella di Mediaset, ma necessaria per ovviare ai bassissimi ascolti settimanali. Il Grande Fratello Vip quest’anno è stato un vero e proprio flop e continua a dare gatte da pelare agli autori. Dopo le polemiche per i concorrenti e quelle riservate ad Alfonso Signorini per lo strafalcione sulla questione dell’aborto, gli autori sono veramente disperati.

L’ultima decisione di Mediaset è quella di eliminare il Daily definitivamente da Canale 5. La decisione è stata annunciata dal blog di Davide Maggio ma è ormai ufficiale anche in casa Mediaset. Il palinsesto privato si è sentito costretto a fare questa scelta drastica per via degli ascolti: il 2% di share medio al giorno.

Risultati così bassi non si vedevano da tantissimo tempo e se Signorini sperava in una rimonta con il prolungamento dell’edizione da dicembre a marzo, in realtà la situazione sembra andare sempre peggio.

Potrebbe interessarti anche >>Belen Rodriguez e Antonio Spinalbese, la soffiata è clamorosa: “Tradimento!”

Alfonso Signorini ormai alle strette, addio al Daily del Grande Fratello Vip

Alfonso Signorini
Alfonso Signorini [Screenshot GF Vip]
Il daily verrà eliminato dalla seconda fascia pomeridiana del palinsesto privato. Mediaset sostituirà le puntate giornaliere delle 18 con la sitcom Due uomini e mezzo, ma il daily rimarrà con la diretta h24 su Mediaset Extra.

Potrebbe interessarti anche >>“Che schifoso!”: Gianmaria Antinolfi, rivelazione piccante nella notte

Il cambiamento quindi riguarderà solamente la fascia pomeridiana che partiva dalle 18 su Canale 5: l’ultimo daytime ha portato a casa l‘1,8% di share convincendo una volta per tutte il direttore di Canale 5 di cambiare le programmazioni.

Le scelte di Signorini sul cast quest’anno non hanno funzionato, questa la realtà dei fatti. I nuovi ingressi riusciranno a smuovere la situazione?