Al Bano amareggiato, cinque minuti vergognosi: “I più inutili della mia vita”

Qualche giorno fa, all’Arena di Verona, Al Bano ha avuto una delle peggiori esperienze della propria lunga carriera.

Al Bano Sgarbi fischi Arena Verona
Franco Battiato – Fonte: Instagram

Lo scorso 22 settembre all’Arena di Verona si è svolto un concerto in onore del grande Franco Battiato,  la leggenda della musica italiana che si è spenta il 18 maggio. L’evento, intitolato Invito al viaggio, ha visto la partecipazione di tantissimi artisti ed esponenti della cultura, tra cui anche Al Bano.

Il cantante di Cellino San Marco però, appena giunto sul palco per dare il proprio contributo, ha avuto una brutta sorpresa, qualcosa che probabilmente non gli era mai capitato in oltre 50 anni di carriera: è stato ricoperto di fischi.

E pensare che all’Arena era finito solo per casualità, accompagnando il suo caro amico Vittorio Sgarbi ad un evento di cui non sapeva nulla. Ecco cosa ha raccontato Al Bano a Il Corriere della Sera su questa pessima esperienza.

LEGGI ANCHE >> “Di lui non mi fido”: Sophie Codegoni esce allo scoperto, sospetti gravissimi

I fischi

“I cinque minuti più inutili della mia vita artistica”, così Al Bano ha definito il suo ultimo passaggio sul palco dell’Arena di Verona. Il cantante è entrato insieme a Vittorio Sgarbi e il pubblico li ha accolti fischiando; probabilmente il motivo è stato proprio la presenza del critico d’arte, ma è comunque un comportamento che Al Bano non si aspettava.

“Non lo so, ma penso che forse no, non avrei preso i fischi se non fossi stato con Vittorio Sgarbi. Ma tutti hanno pensato che il pubblico non si fosse comportato bene. Una vergogna simile è solo da dimenticare”, ha risposto il cantante quando gli è stato domandato se secondo lui il disappunto del pubblico fosse dovuto alla presenza dell’amico.

LEGGI ANCHE >> Uomini e Donne, svelato il dietro le quinte: come hanno scelto i nuovi tronisti

Di certo, se Al Bano ha partecipato all’evento in onore di Battiato, è solo grazie a Sgarbi che gli ha proposto di seguirlo e di cantare: “Non era previsto che fossi lì. Ero con lui a una serata ad Abano Terme quando mi ha detto di seguirlo, che mi avrebbe portato all’Arena dove c’era anche sua sorella con gli Extra Liscio. Non sapevo niente. Ma sono entrato con i fischi e uscito con gli applausi”, ha spiegato.