“Ho fatto una scelta sbagliatissima”: Sonia Bruganelli si confessa, troppo trasgressiva

Sonia Bruganelli lo ammette, la scelta è stata forse la più trasgressiva della sua vita, tornerebbe indietro? Probabilmente sì.

Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli
Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli [Fonte GettyImages]
La moglie di Paolo Bonolis, Sonia Bruganelli, gestisce una società che si occupa delle selezioni per la maggior parte dei programmi tv. Un lavoro da dietro le quinte ma molto impegnativo. Quest’anno però metterà da parte la quotidianità per iniziare una nuova sfida: Alfonso Signorini l’ha reclutata al GFVip nel ruolo di opinionista per l’edizione di quest’anno.

Scelta insolita, ma alla fine ha detto sì. Sarà solo per quest’anno, ci ha tenuto a specificare, e sarà al fianco di Adriana Volpe. Intervistata dal Corriere della Sera ha deciso di parlare proprio di quest’occasione lavorativa, ma vediamo nello specifico che cosa ha dichiarato Sonia in merito al programma di Canale 5.

Potrebbe interessarti anche >>Gfvip, è quasi tutto pronto: Alfonso Signorini tira fuori altri 2 nomi clamorosi

Sonia Bruganelli racconta il suo GFVip, una scelta azzardata

Sonia Bruganelli
Sonia Bruganelli [Fonte Instagram]
Nella vita, come in tv, bisogna essere cinici, se non anestetizzati, e molto probabilmente Signorini ha visto questo in me” ha iniziato così l’intervista del Corriere della Sera Sonia Bruganelli.

E’ un reality che mi ha sempre affascinato, un esperimento psicologico e sociale, mi colpiscono le dinamiche delle persone in cattività. L’ho sempre seguito, poi alla fine ci sono cascata” ammette ridendo.

Probabilmente accettare di fare il GFVip è la cosa più trasgressiva che ho fatto in vita mia” ha poi sottolineato Sonia, da dietro le quinte volerà davanti le telecamere, e anche per diverse puntate.

Potrebbe interessarti anche >>Stefano De Martino svela il modello che segue da sempre: impensabile!

Alla domanda sulla partecipazione da concorrente, la Bruganelli ha iniziato a storcere il naso: “Ecco, già la domanda mi fa venire il dubio di aver fatto una scelta sbagliatissima. Sarà comunque solo una parentesi, una divagazione, poi tornerò alla mia Sdl 2005 (l’azienda che gestisce)“. Si sarà veramente pentita di accettare l’offerta?