“Basta ricatti”: Antonella Clerici, la collega le si scaglia contro

Scontro di fuoco tra Antonella Clerici ed Heather Parisi, i due volti della tv si colpiscono verbalmente attraverso i social, il botta e risposta

Antonella Clerici
La presentatrice di Rai Uno Antonella Clerici (Screenshot)

Sono mesi in cui la campagna di sensibilizzazione per il vaccino anti-Covid19 sta facendo storcere il naso a molti. Tra i volti noti c’è per esempio quello di Heather Parisi che si è mostrata scettica da sempre sull’efficacia dei vaccini e, più in generale, di come è stata gestita l’emergenza.

Se da una parte sanno che il vaccino è l’unica possibilità che attualmente si ha per uscire da tutta questa triste storia, dall’altra continuano a dichiararsi No-Vax. Qualche ora fa la Parisi si è scontrata proprio per via di queste tematiche contro Antonella Clerici.

La conduttrice del programma di cucina aveva scritto un lungo post attraverso il quale esortava tutti a vaccinarsi per uscire da questo incubo. Vediamo che cosa hanno dichiarato nel botta e risposta i due volti noti.

Potrebbe interessarti anche >>Royal Family, ennesima lite familiare: Carlo infrange la promessa, tensione alle stelle

Antonella Clerici esorta a vaccinarsi, Heather Parisi l’attacca pubblicamente

Heather Parisi violenza bulimia
Heather Parisi – Fonte: You Tube

Basta ricatti morali! Case farmaceutiche e scienza sono concordi che i vaccini non evitano di prendere/trasmettere il virus ma solo di alleviare i sintomi” ha scritto Heather sui social condividendo il post creato da Antonella Clerici.

“Non è un atto di responsabilità x gli altri ma una protezione per sé e deve essere frutto di una libera scelta” ha continuato a rispondere alla conduttrice che, invece, aveva dichiarato nel suo post si trattasse di un atto di coscienza da fare per gli altri.

Potrebbe interessarti anche >>Awed, l’ex naufrago fa lo spoilerone: ospite di un programma amatissimo

Credo che nessuno di noi abbia fatto il vaccino a cuor leggero” ha scritto Antonella nel post. “Lo abbiamo fatto per il senso di responsabilità per la comunità più fragile“.

“Perché se non fosse per la scienza moriremmo a 30 anni, perché la mia libertà finisce dove inizia quella di un altro” ha concluso. Continuerà il botta e risposta o la Clerici preferirà non sentenziare ?