Raul Bova, la compagna confessa: “Non sono stata io!”

La compagna dell’attore Raul Bova, Rocio Munoz Morales, ha raccontato in che modo di sono conosciuti e come ha avuto inizio la loro storia d’amore. 

Raul Bova la compagna
Raul Bova e Rocio Morales – GettyImages

L’attrice Rocio Munoz Morales è la compagna di Raul Bova da circa dieci anni e dalla loro relazione sono nate due bambine, Alma e Luna, di cinque e tre anni.

Nell’intervista rilasciata al magazine Silhouette Rocio ha raccontato i momenti iniziali della relazione con l’attore italiano. Relazione che procede senza alcun intoppo.

I due si sono conosciuti nel 2011 sul set del film ‘Immaturi – Il viaggio’. Raul Bova era uno dei protagonisti assieme ad Ambra Angiolini e Luisa Ranieri. Rocio aveva un ruolo minore, interpretava Anna, che seduce il personaggio interpretato proprio da Bova.

Potrebbe interessarti – Raul Bova non ci crede: adesso non lo ferma più nessuno

Raul Bova, la compagna Rocio Morales: “Abbiamo continuato a cercarci “

Raul Bova la compagna
Raul Bova e Rocio Morales – GettyImages

Nel corso dell’intervista Rocio Morales ha spiegato che inizialmente con Raul c’è stato solo un rapporto lavorativo. La passione è scoppiata in un secondo momento.

“Chi ha fatto il primo passo? Non io!”, ha confessato Rocio. E ancora: “È una cosa nata col tempo: sul set c’era un rapporto professionale e di stima. Poi abbiamo continuato a cercarci: c’era un collegamento di anime, avevamo capito che volevamo frequentarci. E ognuno ha fatto pace con le proprie situazioni.”

Infatti all’epoca Raoul Bova veniva fuori dal matrimonio con Chiara Giordano, dalla quale ha avuto Alessandro Leon e Francesco. Invece Rocio Munoz Morales stava ancora soffrendo per una storia d’amore finita male, della quale portava ancora i segni.

Potrebbe interessarti – “Sono tornata a Roma”: rottura o smentita? Caos per la coppia di Uomini e Donne

Il sentimento di affetto tra Raoul e Rocio è cresciuto man mano, fino a quando hanno capito di non poter fare a meno l’uno dell’altro. Oggi il loro legame è solidissimo, ma all’epoca lo hanno protetto dai pettegolezzi e dalle malelingue tenendolo nascosto per parecchio tempo.

Poi, quando la storia è venuta a galla, Rocio Munoz Morales ha dovuto affrontare i pregiudizi della gente. “Quello che mi ha fatto soffrire di più? Quando mi hanno accusato di essere raccomandata – ha rivelato Rocio -. Ho seguito la mia strada sempre da sola: ai provini ho ricevuto sia sì che no. Sono da sempre favorevole alla meritocrazia: ho trovato queste affermazioni ingiuste e molto fastidiose”.