Viaggi dall’estero, l’attenzione del Governo è altissima: nuove e pesanti misure anti Covid

In queste ore la curva dei contagi da Covid è di nuovo in crescita e molti Paesi chiedono ora ulteriori sforzi per contenere il rischio di una nuova ondata.

Covid-19
Covid-19 (Getty Images)

L’incubo Covid non è ancora finito e in queste ore, sia a causa della diffusione della Variante Delta quanto della ripresa della vita sociale, la curva dei contagi è di nuovo in risalita. L’allerta del Governo è alta e si stanno prendendo in considerazione nuove misure di contenimento.

LEGGI ANCHE>> Francesco Renga si sfoga: “Uno strazio che non ti lascia mai”

Covid: è di nuovo allerta, firmata una nuova circolare

vacanza estate brusaferro
Persone con la mascherina a Milano (Getty Images)

I contagi da Covid sono tornati a salire nelle ultime ore e non è solo per la diffusione della Variante Delta – ormai dominante rispetto l’Alfa. Ad impennare la curva sono stati anche gli ultimi spostamenti dei turisti e dei tifosi a causa degli Europei di Calcio.

La situazione è al limite e in queste ore Giovanni Rezza, dal dipartimento Prevenzione, ha diffuso una circolare in cui lancia l’allerta per la Variante Delta. Il direttore generale chiede a tutti le regioni ulteriori sforzi per contenere il rischio di una nuova ondata.

LEGGI ANCHE>> Achille Lauro, il primo Sanremo: svelato un retroscena impressionante

Nel documento sono contenute tutte le indicazioni sui paese al momento considerati caldi e si chiede maggiore attenzione ai viaggi. In particolare, stando alla circolare, i paesi maggiormente a rischio sono risultati essere Spagna – in cui, a causa della movida, i contagi si sono triplicati – e Finlandia, che invece punta il dito proprio contro i numerosi viaggi dei tifosi per assistere alle partite.

A preoccupare maggiormente però è l’ultima notizia legata ai 70 ragazzi al momento bloccati a Malta, a causa di un vero e proprio focolaio rintracciato nel gruppo. Ben 21 di loro sono positivi sintomatici ed è stato impedito a tutti di fare rientro a casa. Le autorità di Malta si sono subito messe in allarme, criticando da un lato la scelta di riaprire al turismo.

Anche nell’ultimo Focus del Ministero degli Esteri si invita alla prudenza anche per quanto riguarda i viaggi fuori dai confini nazionali. La situazione in Italia non è ancora così grave da comportare nuove restrizioni, ma non si è potuta escludere la possibilità di nuove regole per contenere il rischio di una nuova ondata.