Malika Ayane, scambio di persona: un episodio assurdo

La cantante Malika Ayane è stata scambiata per Malika Chalhy. Vediamo cosa è successo.

Malika Ayane Chalhy scambio persone
Malika Chalhy – Fonte: Instagram

Ormai tutti conoscono Malika, la ragazza toscana che qualche mese fa è balzata agli onori della cronaca per essere stata ripudiata dai genitori a causa della sua omosessualità. Il caso ha sollevato l’indignazione di gran parte dell’opinione pubblica e ha mostrato quanto ancora il nostro paese rimanga arretrato per certe questioni.

Moti di solidarietà sono arrivati per Malika da tutta Italia e sono state anche organizzate raccolte fondi in modo da radunare una quantità di denaro sufficiente da permettere alla ragazza di rifarsi una vita. In queste settimane però sono uscite notizie preoccupanti; sembra che Malika con i soldi raccolti abbia comprato una Mercedes e un cagnolino di razza piuttosto che costruirsi un futuro.

Tutti si sono indignati ed hanno cominciato ad esprimere pubblicamente il proprio disgusto per la situazione, soprattutto sui social; peccato che non abbiano ben controllato con chi avevano a che fare e che se la siano presa con un’altra Malika. Sì, Malika Ayane.

LEGGI ANCHE >> Can Yaman e Diletta Leotta, rabbia e imbarazzo: in Turchia succede di tutto

La Malika sbagliata

 

Ver esta publicación en Instagram

 

Una publicación compartida por MC (@malikachalhy)

Certo Malika non è un nome così diffuso e si potrebbe pensare che sia difficile trovarne un’altra famosa. Ma possibile che le persone non si siano accorte della spunta blu e abbiano semplicemente riversato il loro odio da tastiera sulla prima Malika che gli è capitata sotto mano? La cantante si è mostrata leggermente infastidita dal comportamento delle persone e ha deciso di rispondere con un post liberatorio.

LEGGI ANCHE >> Giulia Salemi e Pierpaolo Pretelli, la nuova tappa fa emozionare: è la città giusta

“Cari #fulminidiguerra che mi intasate la mail e i social con insulti o espressioni di solidarietà, ho una notizia per voi: la Malika che cercate NON SONO IO. Incredibile che nel 2021 ci siano più donne con lo stesso nome, eh? Che poi, se volete mandare messaggi d’amore siete i benvenuti -se d’odio un po’ meno ma avrete le vostre ragioni- purché siano per me stessa medesima”, ha twittato la Ayane. Ovviamente non sono mancate in risposta al suo post le ironie e battute sulla sua poca celebrità, ma anche la solidarietà di altri personaggi che hanno raccontato i loro problemi di omonimia.