“Non è la mia vocazione”: Monica Bellucci non ci sta, confessione senza veli

In una recente intervista Monica Bellucci ha parlato di come vede l’amore dopo i 50 anni.

Monica Bellucci amore passione single
Monica Bellucci – Fonte: Instagram

Riesce davvero difficile credere che una bellezza come Monica Bellucci, splendida con i suoi 56 anni, possa essere davvero single, eppure così è. Da sempre l’amore ha avuto un posto centrale nella sua vita; l’attrice infatti si è sposata giovanissima con il fotografo Claudio Carlos Basso, ma il loro matrimonio è durato pochi mesi.

In seguito la Bellucci ha avuto una storia lunga ed importante con l’attore Nicola Farron che si interruppe quando lei conobbe sul set Vincent Cassel, suo secondo marito e padre delle sue figlie, Deva e Lèonie. La separazione da Cassel arrivò nel 2013 e sono passati vari anni prima che Monica uscisse allo scoperto con una nuova fiamma.

Nel marzo 2019 viene ufficializzata la sua nuova relazione con il giovane Nicolas Lefebvre, da cui la separa una differenza di 18 anni d’età, ma pochi mesi più tardi la loro storia giunge al termine. Così, da circa un anno e mezzo, Monica Bellucci è di nuovo single e al settimanale F ha voluto raccontare cosa significhi cercare l’amore alla sua età.

LEGGI ANCHE >> “Dico no alla tv”: vincitore di GFVip e Isola dei Famosi ha stravolto la sua vita

La solitudine

Una come Monica Bellucci non è abituata a stare da sola e per quanto apprezzi la solitudine e la possibilità di conoscersi e dedicarsi a se stessa, dalle sue parole si intuisce che è già stufa di essere single: “La solitudine è bella ma deve durare poco. A meno che tu non sia un’asceta. Essere single non è la mia vocazione”, ha spiegato durante l’intervista.

LEGGI ANCHE >> Guenda Goria e Maria Teresa Ruta, il rapporto con Amedeo: parla la fidanzata di lui

Ma la diva di certo non si arrende e continua a sperare di incontrare l’amore. Ovviamente le cose che oggi Monica cerca da una relazione sono diverse da quelle che cercava quando era più giovane, ma questo non significa che per lei non possa esistere un nuova favola: “Sono periodi della vita, che corrispondono a momenti precisi. Quello che cercavo a 20 o a 30 anni in una relazione non è quello che cerco a 50. Se è più complesso? È importante anche avere la possibilità di vivere storie difficili”.