“Dico no alla tv”: vincitore di GFVip e Isola dei Famosi ha stravolto la sua vita

Dopo una carriera nel mondo dello spettacolo e dei reality cambia radicalmente vita, l’ex gieffino ha chiarito il perché di questa scelta drastica

Walter Nudo
Walter Nudo – Fonte: Getty Images

A parlare del cambio radicale di vita questa volta è ancora un altro gieffino: Walter Nudo. L’uomo a 51 anni ha deciso di lasciare il mondo dello spettacolo per progetti completamente diversi.

Una carriera infinita alle spalle: da Incantesimo a Carabinieri fino ad Un posto al sole, per non parlare della famosa doppietta Grande Fratello e Isola dei famosi: vincitore di entrambi i reality.

Una carriera assolutamente variegata quella dell’attore, eppure ricca di sali e scendi ripidi verso la depressione. Un lavoro non facile secondo Walter quello del mondo dello spettacolo. Adesso ha deciso di darci un taglio dedicandosi alla cura psico-fisica degli altri come mental coach. Vediamo nello specifico che cosa ha dichiarato…

Potrebbe interessarti anche >>Silvia Toffanin e Anna Tatangelo, nuova sfida per Mediaset: dall’amicizia alle questioni lavorative

Walter Nudo cambia vita, addio al mondo dello spettacolo per l’ex concorrente GFVip

Walter Nudo
Walter Nudo – Fonte: Instagram

Non sono sparito, sono solo rinato ha spiegato al magazine Chi Walter Nudo. Dopo anni di carriera attoriale ha dato un taglio alla vecchia vita di sempre. Un’evoluzione vera e propria per l’attore dopo anni di instabilità e depressione. Durante l’intervista l’ex gieffino ha ribadito più volte di voler evitare a tutti i costi un ritorno sul piccolo schermo.

Potrebbe interessarti anche >>Filippo Bisciglia fa esplodere il web: il conduttore incredulo

Dico no alla tv che mi propongono. Non posso più far decidere agli altri cosa è giusto fare nella mia vita”, così ha raccontato schiettamente Walter, felice di questo cambio radicale

Tonerei solamente se potessi parlare dei temi da me proposti” ha confessato infine l’attuale mental coach: adesso ha come unico obiettivo quello di aiutare le persone a stare meglio, a darsi una seconda chance nella vita perché anche quando le cose vanno nel peggiore dei modi c’è sempre un punto da cui poter ripartire; proprio come ha fatto lui, del resto.