GF Vip, il ricordo brucia ancora: casa distrutta e tutto da ricostruire

Il ricordo del disastro è ancora vivo e brucia ancora. Quelle immagini da Cinecittà che restano nella memoria del GF Vip.

Studi di Cincecittà
Studi di Cinecittà che ospitano all’interno la casa del GF (Screenshot web)

La casa del GF Vip ha sempre esercitato un fascino enorme. Nel format italiano tutte le edizioni del Grande Fratello si sono svolte all’interno di un capannone negli studi di Cinecittà, arredato come una vera e propria abitazione che ospita i concorrenti in gara nel reality.

Tra lusso ed elementi di design la casa stessa è divenuta negli anni il simbolo assoluto del reality, tanto da suscitare parecchia curiosità ogni anno nel pubblico che restava sempre senza fiato.

Dietro la costruzione della casa in effetti c’è un lavoro davvero impegnativo per rendere unica la permanenza delle star che convivono assieme. Forse è anche per questo motivo che è ancora vivo il ricordo del disastro del 2013.

LEGGI ANCHE>>>Ballando con le stelle, l’indizio di Stefano Oradei: nel cast un’attrice amatissima

Quelle immagini del disastro della casa

Casa del GF brucia
La casa bruciata del GF nel 2013 (Screenshot web)

Sono passati 8 anni da quelle immagini spaventose della casa del Grande Fratello distrutta da un incendio. Se ne interessarono anche tutti i telegiornali principali, poichè si aprì un’inchiesta per verificarne l’eventuale dolo.

Alessio Pollacci è il regista del Grande Fratello e sui social aveva pubblicato sui social una foto inedita della casa subito dopo il disastro, rievocando il ricordo di quel lontano dicembre 2013.

POTREBBE PIACERTI ANCHE>>>Uomini e Donne, l’ex tronista rassicura i fan: smentita la fake news

Quell’abitazione non esiste più: ne fu costruita subito una nuova non lontano dalle macerie, per consentire lo svolgimento della nuova edizione del reality che incombeva.  Il capannone attuale è davvero enorme, vanta più di 100 telecamere e microfoni al suo interno ed è una cabina di regia costruita su misura attorno alle stanze.

Ogni anno ci aspetta qualche novità, e qualche stanza speciale aggiuntiva. Vedremo cosa architetteranno quest’anno gli autori per renderla speciale e stupire ancora il pubblico.