Paolo Bonolis, un’esperienza inquietante: roba da far drizzare i capelli

Sapete che la prima casa di Paolo Bonolis era infestata da una strana presenza?

Paolo Bonolis fantasma entità presenza
Giovane Paolo Bonolis – Fonte: YouTube

Le storie di misteri paranormali e fantasmi sono spesso tra i format più amati del cinema e della televisione e quando incappiamo in un racconto che sostiene di essere reale ne siamo quanto mai affascinati, ancor di più se ad esserne protagonista è un vip di nostra conoscenza.

A raccontare un’esperienza strana capitatagli quando era giovane è stato l’anno scorso un noto conduttore italiano tra i più amati, Paolo Bonolis. Sulle storie del canale ufficiale di Casa SDL, Bonolis ha svelato durante alcuni video parti importanti della sua vita e momenti particolari che ha dovuto affrontare.

Tra gli eventi che ha citato, ve n’è stato uno che ha particolarmente stupito tutti, un incontro paranormale con una presenza che Paolo Bonolis avrebbe avuto quando era ancora un ragazzino. Vediamo tutta la storia.

LEGGI ANCHE >> Isola dei Famosi, Gilles Rocca: la verità sul bacio non dato

L’esperienza paranormale

A far partire la storia da brividi è stata la domanda di un fan che, essendo già a conoscenza della sua esperienza, gli ha chiesto di parlare dell’accaduto. Bonolis non si è fatto pregare ed ha raccontato tutto dall’inizio. Quando aveva appena 19 anni, con il primo stipendio che aveva guadagnato, il giovane Paolo decise di comprarsi una casa ed andare a viverci da solo. “Quell’appartamento nessuno lo voleva”, ha detto il conduttore spiegando poi la motivazione: proprio lì vicino era morto un uomo.

LEGGI ANCHE >> Temptation Island, Filippo Bisciglia svela il retroscena: “Succede sempre durante i falò”

Ma Bonolis non si fece intimorire da facili superstizioni ed acquistò comunque la casa. Dopo un periodo iniziale di tranquillità però, cominciò a notare che qualcosa non andava; quando la mattina si alzava trovava armadi aperti, luci accese, cose spostate ed inoltre si sentivano strani rumori durante la notte provenienti dallo sciacquone. “Mi sono domandato che cosa potesse essere. Era diventata una rottura di scatole e l’ho ricondotta allapresenza di qualcosa” ha spiegato.

Stufo della situazione, il conduttore una sera tentò di mettersi in comunicazione con l’entità che infestava la sua casa: “Una sera sono rientrato, ero piuttosto stanco. Quando sono tornato ho ritrovato le luci accese e gli armadi aperti. Ho spento tutto, mi sono messo sul divano in salotto e ho parlato nel buio con quella che presumevo fosse un’entità”. Il discorso di Bonolis deve essere stato piuttosto convincente dato che da quel momento nulla di strano è più accaduto nella sua casa.