Rocco Casalino, decisione a sorpresa: tutto pronto per il suo ritorno

Dopo l’esperienza di portavoce del Presidente del Consiglio dei Ministri, Rocco Casalino prende una decisione a sorpresa: ritorna in campo?

rocco casalino movimento cinque stelle camera deputati
L’ex portavoce Rocco Casalino (Getty Images)

Rocco Casalino è stato uno dei personaggi più in vista dei due governi guidati da Giuseppe Conte. Il suo ruolo come portavoce del Presidente del Consiglio dei Ministri infatti lo ha portato ad essere al centro della vita politica italiana. Dopo la caduta del secondo governo Conte, però, Casalino ha deciso di ritirarsi temporaneamente dalla scena politica. Ora i tempi sembrano maturi per un suo rientro in un ruolo un po’ diverso dal precedente.

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, infatti, Casalino sarebbe vicino all’assunzione da parte del gruppo comunicazione del Movimento 5 Stelle alla Camera. Si tratta di un ruolo che ha già ricoperto nella scorsa legislatura, dal 2014 al 2018, e che ha poi lasciato per diventare portavoce di Conte. Ora che l’ex presidente del Consiglio è temporaneamente fuori dai giochi, però, per l’uomo si potrebbero aprire le porte di Palazzo Chigi.

LEGGI ANCHE >>> Zona bianca in Italia: 6 regioni pronte al grande passo, date e novità

Rocco Casalino riprende il posto nel gruppo comunicazione del M5S

rocco casalino movimento cinque stelle camera deputati
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e Rocco Casalino (Screenshot)

Rocco Casalino non sarebbe l’unica nuova assunzione del gruppo comunicazione del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati. Insieme a lui dovrebbero entrare anche Maria Chiara Ricciuti e Dario Adamo, altri due funzionari del precedente governo. Secondo il Corriere della Sera la decisione di assumerli alla Camera, e non al Senato, sarebbe di natura strettamente economica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sposarsi nel 2021 è possibile: tutte le regole approvate dal Governo su invitati, balli e feste

I deputati pentastellati infatti sono più dei senatori, e quindi il gruppo di Palazzo Chigi ha a disposizione cifre maggiori con cui lavorare. Casalino potrebbe avere un ruolo molto delicato: quello di gestire le presenze televisive dei deputati eletti tra le fila del Movimento. Questo ruolo, secondo quanto anticipato, sarebbe legato alla sua volontà di aiutare la transizione di leadership fino a settembre. In quel mese infatti gli iscritti al Movimento potrebbero tornare a votare la leadership politica del partito.