Ivana Spagna, un’esperienza dolorosa: l’ha vissuta nascondendola a tutti

Ivana Spagna non ha mai avuto figli, ma negli anni ’90 ha subito un aborto spontaneo.

Ivana Spagna aborto
Ivana Spagna – Fonte: Instagram

Ivana Spagna è una delle cantanti storiche della musica italiana con i suoi oltre 11 milioni di dischi venduti e più di 50 anni di carriera alle spalle. La cantante ha fatto il suo debutto nel 1969, ma ha raggiunto la notorietà tra il finire degli anni ’80 e l’inizio dei ’90. Il brano che l’ha fatta conoscere al grande pubblico è stato Easy Lady nel 1986; da lì è partita la sua carriera anche a livello internazionale.

Durante questi anni, Ivana Spagna ha vuto una vita privata ricca di vari amori e flirt, ma si è sposata solo una volta e non ha mai avuto figli. Negli anni ’90 però, proprio mentre si trovava all’apice della propria carriera, rimase incinta.

LEGGI ANCHE >> Uomini e Donne, Samantha prima della scelta: una rivelazione dolorosa

L’aborto

La cantante non accolse la notizia con troppo entusiasmo, soprattutto perché la relazione con il padre del bambino era in crisi già da molto tempo. Nonostante le reticenze, decise di diventare madre e proseguire la gravidanza, ma le cose non andarono come si aspettava. Ivana Spagna purtoppo subì un aborto spontaneo quando era appena di tre mesi e mezzo e perse il bambino che portava in grembo; affrontò completamente da sola la situazione in un periodo già difficile della sua vita a causa della malattia di sua madre.

LEGGI ANCHE >> Paolo Brosio e Marialaura, nessuno ci ha mai creduto: il giudizio è durissimo

La cosa peggiore fu che Spagna abortì mentre si trovava in tour; qualche tempo fa, a Vanity Fair ha raccontato la propria esperienza: “Una volta, all’inizio degli anni Novanta, sono rimasta incinta e ho avuto un aborto spontaneo verso i tre mesi e mezzo, durante un tour. Però devo dirle anche un’altra cosa: non ero contenta di aspettare un bambino. La mia relazione con quello che sarebbe diventato il padre era in crisi da tempo”. Grazie alle indicazioni temporali, possiamo supporre che il padre del figlio che aspettava fosse Patrick Debort, con cui si lasciò dopo 8 anni di fidanzamento nel 1992, dopo un matrimonio durato appena una settimana.

La cantante dunque si ritrovò ad affrontare questo dolore in solitudine, poichè scelse di non raccontare nulla nemmeno a sua madre che stava già soffendo a causa della malattia: “È accaduto nel momento in cui mia madre stava peggiorando. Mi ricordo che andavo a trovarla, sulla Milano-Verona, con la borsa del ghiaccio. Avevo un’emorragia  perché avevo perso il bambino ma a mia madre non lo potevo dire”: