La Compagnia del Cigno, la confessione di Sofia: “So cosa vuol dire soffrire”

L’attrice che interpreta Sofia ne La Compagnia del Cigno ha dovuto affrontare un grave problema di salute quando era giovanissima.

Chiara Pia Aurora La Compagnia del Cigno problema salute
Chiara Pia Aurora – Fonte: Instagram

Si è conclusa domenica 16 maggio la seconda stagione di La Compagnia del Cigno, la fiction di Rai 1 creata da Ivan Cotroneo incentrata sulle storie dei ragazzi del Consevatorio Giuseppe Verdi di Milano. Una delle sue protagoniste più amate è sicuramente la violoncellista Sofia, interpretata dalla giovane attrice Chiara Pia Aurora.

Chiara Pia Aurora è nata nel 2001 e questa è la sua prima prova da attrice; proprio come il suo personaggio, Chiara è un’appassionata di musica e da anni studia violoncello con il maestro Marcello Forte.

In una recente intervista per il settimanale DiPiù, la ragazza ha raccontato qualcosa di più della sua vita e ha confessato di aver passato un momento particolarmente buio e pieno di sofferenza a causa di un problema di salute:So cosa vuole dire stare male, soffrire”,  ha spiegato Chiara.

LEGGI ANCHE >> Arisa, una storia turbolenta: ennesimo capitolo

La malattia

Aveva solo 12 anni Chiara Pia Aurora, quando i medici le dettero la notizia: aveva un restringimento dell’aorta a causa del quale rischiava di morire d’infarto.Fu come se mi avessero dato un enorme peso da portare, mi sentii come travolta da un treno”, ha spiegato l’attrice. Giovanissima fu dunque costretta a sottoporsi ad una delicata operazione chirurgica al cuore.

LEGGI ANCHE >> Uomini e Donne, salta la diretta Ig: i dubbi dei fan su Massimiliano e Vanessa

Nonostante siano passati anni, Chiara ricorda con precisione la paura provata, il timore di non risvegliarsi mai più dopo l’intervento. A spaventarla infatti, era l’anestesia più che l’operazione in se stessa: “Ero terrorizzata dall’anestesia. È la più grande paura che abbia mai provato” ha raccontato sulle pagine di DiPiù. L’intervento però andò bene, anche se il recupero non fu di certo facile.

La sua situazione di salute si è risolta per il meglio, ma se ancora oggi l’attrice deve stare attenta a non sottoporsi a stress eccessivo o agitazione, cosa non semplice per una giovanissima. Chiara Pia Aurora ha spiegato che ad aiutarla è proprio la sua passione, ovvero la musica:La musica, proprio come per il mio personaggio ne La compagnia del cigno, è fondamentale per me e mi serve per salvarmi la vita”.