CR7 Juve, sta succedendo di tutto: tensione negli spogliatoi

La partita contro il Genoa ha lasciato pesanti strascichi in casa Juve e ora Ronaldo potrebbe diventare un caso: alta tensione negli spogliatoi

juve tensione
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Nonostante la vittoria sul Genoa, in casa Juve l’atmosfera non è certo delle migliori e la tensione è alle stelle. Non sono bastati i tre gol di ieri per allontanare malumori e incertezze che da qualche giorno stanno montando all’interno della squadra. Il gesto di stizza di Cristiano Ronaldo a fine partita, con quella maglietta gettata a terra, non ha fatto altro che aumentare le domande sul futuro, e non solo del fuoriclasse portoghese. A quanto pare, la rabbia di CR7 avrebbe trovato sfogo anche negli spogliatoi, dove la sua reazione sarebbe stata furente.

Leggi anche – Scambio clamoroso, la Juve va all-in: Dybala via per la stella del Barça

Una partita molto nervosa quella dell’ex Real Madrid, che in campo se l’è presa un po’ con tutti fra compagni e avversari. Molto plateali le reazioni contro Chiesa e Chiellini, passando per Szczesny e il portiere avversario Perin. Sbuffi, rimbrotti, mani allargate sono state una costante della sua partita e la frustrazione è aumentata mano a mano che il tempo passava senza che Ronaldo trovasse il gol, anche con occasioni molto ghiotte. Una frustrazione che ha trovato sfogo a fine partita. La maglia lanciata in maniera sgraziata per terra (c’è chi dice che fosse per un raccattapalle) e poi gli spogliatoi. Lì Ronaldo avrebbe preso a pugni il muro, sfogandosi per le occasioni mancate e mostrando un nervosismo sempre più evidente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cristiano Ronaldo (@cristiano)

L’attaccante ha poi lasciato lo stadio in tutta fretta, scuro in volto. Non manca la foto di rito postata sui social dopo una vittoria, ma in molti pensano che la situazione di Ronaldo sia davvero in bilico. Il suo futuro è sempre più incerto e, se la sua insofferenza dovesse continuare, sarebbe davvero difficile tenerlo a Torino anche la prossima stagione.

Pirlo non blinda Dybala e su Ronaldo…

juve tensione
Paulo Dybala (Getty Images)

L’allenatore Andrea Pirlo, però, non si mostra preoccupato da questa situazione. Il tecnico si dice soddisfatto della partita contro il Genoa e del percorso della sua squadra, senza soffermarsi troppo sulla situazione di Ronaldo. Su di lui dice che la frustrazione in campo può capitare, derubricando il suo gesto di stizza come a “una cosa normale”. “Ci teneva a far gol, fa parte dei campioni. Vogliono sempre il meglio” le parole del tecnico.

Leggi anche – Allegri-Juventus, Pirlo esce allo scoperto: esonero e futuro, verità sul piatto

Su Dybala, altro gioiello dal futuro incerto, Pirlo spende parole di stima senza però far luce sull’anno prossimo. Il mister bianconero si dimostra contento e soddisfatto del ritorno del campioncino argentino dicendosi “fortunato ad allenare campioni come lui”. Ma sul futuro è ambiguo: “L’ultima parola spetta alla società”. I due gioielli dell’attacco juventino, insomma, stanno vivendo momenti diversi ma, ad accomunarli, potrebbe esserci un futuro lontano da Torino.