Allegri-Juventus, Pirlo esce allo scoperto: esonero e futuro, verità sul piatto

Dopo l’incontro tra Allegri e la dirigenza della Juventus Andrea Pirlo ha deciso di uscire allo scoperto parlando del suo futuro come allenatore.

juventus allegri agnelli pirlo intervista napoli esonero
L’allenatore Andrea Pirlo (Getty Images)

Andrea Pirlo ha rilasciato una lunga intervistaRepubblica in cui ha chiarito alcune incognite sul suo futuro come allenatore. Nei giorni scorsi infatti ha fatto scalpore la notizia di una cena tra il presidente della Juventus Andrea Agnelli e l’ex tecnico bianconero Max Allegri. In molti hanno quindi pensato che un esonero di Pirlo fosse dietro l’angolo, visti i risultati non ottimali delle ultime giornate.

L’allenatore juventino però non sembra della stessa opinione. Nell’intervista infatti Pirlo ha raccontato di aver saputo in anticipo della cena tra Agnelli e Allegri. I due uomini si sarebbero incontrati per una cena tra amici, e non per una trattativa di calciomercato. Per questo motivo ha dichiarato di non aver nessun timore di un cambio di direzione della società. Un parere diametralmente opposto rispetto a quello del collegato Rino Gattuso, che aveva accolto con fastidio i colloqui tra De Laurentis e Sarri.

LEGGI ANCHE >>> Juve-Napoli, recupero senza pace: l’annuncio del direttore Asl

Juventus, per Pirlo la cena con Allegri non cambia nulla: “Avverto la fiducia dei giocatori”

juventus allegri agnelli pirlo intervista napoli esonero
L’allenatore Andrea Pirlo (Getty Images)

Sembra proprio che l’allarme esonero per Andrea Pirlo sia rientrato ancor prima di diventare cosa nota. Il tecnico infatti ha raccontato a Repubblica di sentire quotidianamente il presidente della Juventus Agnelli, e di sapere in anticipo della cena con Allegri. La paura della sostituzione sarebbe lontana anche perché l’allenatore ha raccontato di sentire molto forte la fiducia della squadra nei suoi confronti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Stanno uccidendo i calciatori”: attacco assurdo, Pep Guardiola furibondo

Pirlo infatti ha raccontato di parlare sempre con i suoi giocatori prima e dopo le partite. Nella rosa bianconera al momento ci sarebbe un grande desiderio di rivincita dopo le prestazioni deludenti delle ultime giornate. Si avvicina il match decisivo contro il Napoli di Gattuso: il tecnico bianconero ha tre giocatori in meno a disposizione, ma Dybala potrebbe cominciare dalla panchina. L’esito del match contro la squadra partenopea potrebbe essere un punto di svolta per Pirlo, che ha però dichiarato di non considerarla decisiva.