Il sottosegretario Sileri riaccende la speranza: prima data per l’allentamento delle restrizioni

Pierpaolo Sileri ha riacceso la speranza negli italiani e sarebbe stata già decisa la data per un possibile allentamento delle restrizioni

Pierpaolo Sileri
Pierpaolo Sileri è stato ospite di “24Mattino” (Instagram)

Da oggi l’Italia è di nuovo arancione e rossa per contrastare la diffusione del Coronavirus, dopo il mini-lockdown di Pasqua. Il decreto con le restrizioni è in vigore fino a fine mese. Ed è proprio il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a dare un segnale di speranza agli italiani. Infatti, ospite del programma su Radio24 “24Mattino”, Sileri ha parlato delle eventuali riaperture e delle vaccinazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >> Danneggiate 15 milioni di dosi di vaccino Johnson & Johnson: errore umano nello stabilmento USA

Per l’appunto, sul fronte sanitario si intravedono finalmente i primi segni di miglioramento. Anche se la situazione resta purtroppo molto seria. Inoltre, sul piano economico Aprile sarà un mese ancora davvero duro, dato che le chiusure continueranno ancora per qualche settimana. Le restrizioni dell’ultimo decreto di Mario Draghi scadranno il 30 Aprile ed è a questo proposito che è intervenuto Pierpaolo Sileri.

Pierpaolo Sileri: possibili riaperture dopo il 30 Aprile

Pierpaolo Sileri
Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri (Instagram)

Ai microfoni del programma radiofonico, il politico avrebbe parlato di importanti novità per l’Italia. “Credo che i dati miglioreranno grazie al sistema rigido di chiusure, la possibilità di riaperture sarà dopo il 30 aprile anche per consolidare i risultati” – ha quindi dichiarato Sileri. Inoltre, il sottosegretario avrebbe parlato anche dei vaccini.

LEGGI ANCHE >> Nuovi casi di trombosi, torna la paura: l’Olanda sospende AstraZeneca per tutti

Sulle vaccinazioni, Pierpaolo Sileri ha invece ricordato che “per fine mese l’obiettivo del mezzo milione di dosi al giorno è fattibile”. In aggiunta a ciò, è molto probabile che da Maggio molte regioni saranno gialle o addirittura bianche e che dalla metà di Aprile dovremmo vedere un netto calo dei ricoveri.