Disastro Whatsapp, tutta colpa della privacy: il dato fa spaventare gli utenti e Zuckerberg

E’ stato reso noto un dato che ha stupito tutti riguardo Whatsapp e la cosa non farà affatto piacere a Mark Zuckerberg

Whatsapp
Whatsapp (Pixabay)

Da sempre, Whatsapp è una delle applicazioni più scaricate dagli utenti in tutto il mondo. Tuttavia, ultimamente altre app di messaggistica come Telegram e Signal stanno diventando via via sempre più popolari. Invece, per quanto riguarda Whatsapp è stato recentemente reso noto un dato che ha sconvolto tutti, soprattutto Mark Zuckerberg.

LEGGI ANCHE >> L’ultima folle trovata di Whatsapp: la novità punta a distruggere Zoom e Skype

Per l’appunto, milioni di persone hanno lasciato la piattaforma di messaggistica istantanea di Zuckerberg e conseguentemente hanno chiuso l’account. Secondo gli ultimi dati, a gennaio nel mondo 65 milioni di utenti avrebbero abbandonato la app appartenente a Facebook, preferendo Telegram e Signal. Inoltre, quest’ultima risulta come la app più scaricata al mondo. Ma quale sarebbe la vera ragione che si cela dietro la scelta di fuggire da Whatsapp?

Whatsapp: ecco come mai gli utenti abbandonano la app

Icona Whatsapp
La app Whatsapp (Pixabay)

Il motivo principale riguarderebbe essenzialmente la tanto amata privacy. Infatti, sia Telegram che Signal usano un avanzato sistema di crittografia. Inoltre, entrambe hanno carattere no profit. Sono due società indipendenti, a differenza di Whatsapp che appartiene a Facebook. Insomma, una differenza fondamentale. Così facendo, un utente di Telegram o Signal ha la garanzia che i suoi dati non verranno utilizzati a scopo di marketing. Ma non è tutto.

Perché anche un altro dato rovinerebbe ulteriormente l’immagine di Whatsapp. Stiamo parlando dell’aumento delle truffe che avvengono proprio su questa applicazione. La sua enorme diffusione anche tra chi è meno esperto di tecnologia, la rende il mezzo di raggiro preferito dai truffatori. Sicuramente stavolta non è colpa di Whatsapp, ma certo è che questo fenomeno sempre più dilagante stia danneggiando duramente l’azienda.