Royal Family, matrimonio tra Harry e Meghan: smentita clamorosa dell’arcivescovo

Harry e Meghan hanno detto una grossa bugia, questo vien fuori dalle dichiarazioni dell’arcivescovo. Ora ci saranno provvedimenti a Palazzo?

Harry e Meghan
Harry e Meghan (Instagram)

Continuano a venir fuori le smentite sull’intervista di Oprah. Harry e Meghan non avrebbero detto tutta la verità sulle dinamiche di Palazzo. I fatti sembrerebbero stati distorti per un ritorno (forse economico?). Durante l’intervista i due avevano parlato anche del matrimonio in mondo visione. 

A quanto hanno dichiarato i duchi, il vero matrimonio si sarebbe celebrato precedentemente. Un’unione segreta della coppia di fronte all’arcivescovo.

Tre giorni prima del nostro matrimonio, ci siamo sposati, nessuno lo sa. Eravamo solo noi due nel nostro giardino con l’arcivescovo di Canterbury. Lo abbiamo chiamato dicendo ‘Questo spettacolo è per il mondo ma noi vogliamo vivere la nostra unione tra di noi'”, queste le dichiarazioni di Harry.

Insomma, il matrimonio world vision era tutta una farsa, una cerimonia di facciata. Repubblica ha intervistato l’arcivescovo di Canterbury per saperne di più, ma a quanto dichiara l’uomo i due avrebbero mentito durante l’intervista. Vediamo cosa ha confessato.

Potrebbe interessarti anche >>“Ho solo un problema…”: Pierpaolo sbotta sulla sua relazione e annuncia progetti professionali

I duchi hanno mentito durante l’intervista, arriva la dichiarazione del vescovo di Canterbury

Arcivescovo di Canterbury
Arcivescovo di Canterbury (Wikipedia)

Ho incontrato più volte, in ambito privato e pastorale, i duchi del Sussex prima della cerimonia ufficiale del 19 maggio 2018” ha confessato ai giornalisti di Repubblica il vescovo di Canterbury. “Quel giorno c’è stato il matrimonio. Se avessi firmato il certificato un giorno diverso, avrei commesso un reato grave”.

Chi dirà la verità? L’arcivescovo potrebbe dire le sue di verità, per proteggersi dalle accuse, oppure ha semplicemente voluto far luce sulla questione. “Il matrimonio ha avuto luogo il 19 maggio, ha continuato a confermare, “Ma non dirò che cosa è accaduto negli altri nostri incontri”.

Potrebbe interessarti anche >>“Mi dispiace ma non conosco i comodini”: bordata contro Andrea Zelletta, esplode definitivamente la guerra

Vorrà tutelare i due giovani? Avrà qualcos’altro da nascondere? Questo non possiamo saperlo, abbiamo due versioni molto differenti; la verità, però, è ancora lontana.