Covid19: variante brasiliana si espande, Speranza blocca i voli

Il Ministro Speranza ha firmato la nuova ordinanza, deciso il prolungamento del blocco dei voli dal Brasile per via dell’espansione della nuova variante Covid19. 

Ministro speranza
Ministro speranza (Getty Images)

Sono giorni che continua ad espandersi la variante brasiliana, i numeri iniziano a preoccupare seriamente gli scienziati. Il Ministro Speranza ha così deciso di agire il prima possibile: è stata firmata la nuova ordinanza. La proroga prevede il blocco dei voli dal Brasile e il divieto di accesso in Italia per tutti coloro che erano volati lì negli ultimi 14 giorni.

Un misura che anche la Germania ha adottato proprio ieri a causa dell’allarme dato sulle nuove varianti Covid. I tedeschi hanno vietato l’accesso a chi proviene da tutti i paesi infetti da varianti covid: Gran Bretagna, Irlanda, Portogallo, Brasile e Sudafrica e in più due Paesi limitrofi a quest’ultimo, Lesotho e Swaziland.

La misura interesserà compagnie aeree ma anche linee di autobus e di navigazione per trasporto passeggeri, per una prevenzione quasi totale sui possibili contagi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>E’ morto “Maestro Pavarotto”, Ezio Greggio dice addio a Matteo Troiano

L’annuncio del Ministro Speranza

Ministro Speranza su Facebook
Ministro Speranza su Facebook

Ho firmato una nuova ordinanza che proroga il blocco dei voli in partenza dal Brasile e il divieto di ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato“. Lo ha annunciato il Ministro alla Salute sui suoi profili social. “Manteniamo l’approccio della massima prudenza mentre i nostri scienziati continuano a studiare le varianti Covid“. Ha poi concluso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>In Catalogna si vota: nonostante il Covid, elezioni confermate per il 14 febbraio

Gli scienziati sono molto preoccupati per la situazione delle varianti che sta decisamente degenerando, ma continuano gli studi per capirne le evoluzioni. Nel frattempo l’Italia come anche altri paesi sta cercando di tutelarsi il più possibile dai contatti con l’esterno. Il fermo non è solo riferito ai voli ma anche a tutte le linee di trasporti. Chi si è spostato in Brasile non può tornare in alcun modo fino alla scadenza dei 14 giorni.