New Dehli, ordigno esplode nei pressi dell’Ambasciata Israeliana

In tarda mattinata a New Dehli si è registrata l’esplosione di un ordigno nei pressi dell’Ambasciata di Israele: secondo i primi riscontri non ci sono stati feriti.

Polizia a New Dehli (Foto: Getty Images)

A New Dehli, in India, nei dintorni dell’Ambasciata di Israele si è verificato lo scoppio di una bomba. L’episodio, secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Reuters, il presidente indiano Ram Nath Kovind e il primo ministro Narendra Modi stavano partecipando a una cerimonia militare che era in programma nei dintorni. Il Ministero degli Esteri Israeliano ha comunque provato a rassicurare tutti tramite una nota ufficiale: secondo quanto riportato, non ci sono stati feriti.

Le forze dell’ordine sono comunque intervenute sul posto nell’arco di pochi minuti. Sulla base delle loro rilevazioni, l’ordigno che è stato utilizzato era di intensità particolarmente bassa, probabilmente utilizzato soprattutto per spaventare chi si trovava nella zona. I danni sono stati di portata ridotta: i finestrini di tre auto che si trovavano parcheggiate nell’area si sono infranti.

New Dehli (Foto: Getty Images)

Potrebbe interessarti – Rivolta a Washington, arrestato l’uomo del momento: cosa rischia adesso

Esplosione di un ordigno a New Dehli: cosa è accaduto

La presenza della polizia sul luogo, come indicato da una fonte contattata dalla Reuters, è servita anche per isolare nell’arco di pochi minuti l’area.

Potrebbe interessarti – Ultim’ora: scontri a Washington, ordigno esplode nei pressi della sede dei Repubblicani

Un episodio simile nella città indiana si era già verificato nel 2012: in quell’occasione erano rimasti feriti la moglie di un diplomatico , il suo autista e altre due persone. Nello stesso momento si era verificato un attacco a un diplomatico israeliano a Tbilisi, in Georgia.