Nek, il racconto dell’incidente da brividi: “Ho rischiato di morire per un attimo di distrazione”

Scopriamo insieme il grave incidente in cui è rimasto coinvolto il cantante Nek che afferma di aver rischiato di morire dissanguato.

nek_incidente_mano_ospedale
nek_incidente_mano_ospedale(IG NEK)

Il famoso cantante Nek, è rimasto ferito ad una mano a causa di un incidente domestico.

Nek, che sarà ospite domani, 3o Gennaio alla trasmissione Verissimo, racconterà a  Silvia Toffannin della grave ferita che a Novembre gli ha fatto rischiare la vita.

L’incidente e la corsa in ospedale

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Nek durante l’intervista racconta di essersi ferito alla mano con una sega circolare. In preda alla distrazione, il cantante si è trovato con tutte le dita danneggiate, in particolare l’anulare e il dito medio. Tuttavia, sul momento, Nek è riuscito a guidare la sua auto fino al pronto soccorso, dove viene salvato in seguito a ben undici ore di intervento.

Se non fosse stato per la sua prontezza, non si sarebbe conosciuto il finale di questa storia. L’attendere i soccorsi probabilmente avrebbe complicato le sue condizioni, già parecchio gravi.

 

Leggi anche >>>>Chiara Biasi: dall’inizio della carriera alla chirurgia estetica -FOTO

La convalescenza e la famiglia

Nek e la famiglia
Nek e famiglia(Profilo Instagram Nek)

Dopo un lungo periodo di convalescenza, Nek afferma che gradualmente sta riprendendo la mobilità completa della mano. Fa molta fatica a non buttarsi giù, ma sopratutto sostiene che questo percorso oltre ad essere lungo è molto doloroso. Un momento che sicuramente sta mettendo alla prova lui, come persona, e la sua pazienza.

Leggi anche >>> Giulia De Lellis si sfoga: le rivelazioni sulle sue Love storye

Inoltre, tiene a precisare l’importanza della sua famiglia, di sua moglie e dei suoi figli.

Nek afferma che la loro vicinanza gli permette di non cadere in depressione, e ad oggi, sostiene che dopo questo grave incidente, apprezza ogni giorno, ogni istante, dandogli un valore unico.