TgCom24 SOTTO ACCUSA: “Titolo VERGOGNOSO su Miley Cyrus”, è rivolta web

Il titolo ideato da TGCOM24 per l’ultima notizia su Miley Cyrus sta generando un gran numero di polemiche: “Non ho parole”.

tgcom24 miley cyrus stefano guerrera polemica tweet
Il tweet di TGCOM24 (Screenshot)

Negli ultimi anni il movimento femminista mondiale ha cominciato a contrastare con forza un certo modo di scrivere titoli e articoli riguardanti donne dello spettacolo. Quasi sempre questo genere di contenuti viaggia sui social, dove ormai viaggia anche l’informazione, di modo da raggiungere più persone possibile. Nelle ultime ore su Instagram sta nascendo una polemica molto forte nei confronti di un tweet pubblicato sul profilo di TGCOM24.

Come segnalato da Stefano Guerrera, influencer e content creator, il noto giornale online ha pubblicato su Twitter un articolo riguardo Miley Cyrus. Il testo del tweet, che ha generato una reazione molto forte sui social, recitava: “Miley Cyrus a spasso per Los Angeles: la mascherina la indossa ma dimentica altro“. Guerrera ha pubblicato lo screenshot del post, ora rimosso, accusando la testata online di strumentalizzare l’immagine della donna.

LEGGI ANCHE >>> Festival Sanremo 2021, la Rai cerca figuranti: i requisiti per essere tra il pubblico

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Stefano Guerrera (@stefanoguerrera)

Social scatenati contro il tweet di TGCOM24 su Miley Cyrus

tgcom24 miley cyrus stefano guerrera polemica tweet
La risposta di Stefano Guerrera (Screenshot)

Il tweet quantomeno maldestro di TGCOM24, segnalato su Instagram da Stefano Guerrera, ha generato un’ondata di polemiche. Dalle storie dell’influencer è partita una singolare forma di protesta contro il tweet della testata online. Molte ragazze infatti hanno cominciato a pubblicare foto senza reggiseno, taggando il giornale per normalizzare la scelta di non indossarlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Selvaggia Lucarelli, grosse risate sulla collezione di Zara

Anche numerosi ragazzi hanno deciso di unirsi a questa forma di protesta, pubblicando foto a petto nudo. Per il momento sembra che l’ondata di tweet e storie su Instagram abbia avuto un impatto sul giornale online, tanto che il tweet è sparito dal profilo. Bisognerà aspettare le prossime ore per capire se alla cancellazione del tweet seguiranno delle scuse o delle spiegazioni sul grossolano scivolone fatto.