Influenza | Ospedali presi d’assalto: emergenza totale

Influenza di stagione, è emergenza nei pronto soccorso e negli ospedali del territorio nazionale: Guido Bertolaso lancia un appello alla popolazione.

L’influenza stagionale preoccupa l’assessore al Welfare di regione Lombardia Guido Bertolaso. Il virus sta affaticando le strutture ospedaliere nazionali, e colpisce soprattutto bimbi e anziani.

Influenza direttanews.com
Influenza (fonte pexels)

I pronto soccorso degli ospedali sono da giorni sotto pressione, come conferma Salvatore Manca, il presidente della Società italiana di medicina di emergenza. Egli ha infatti rivelato all’ANSA una preoccupante commistione tra virus influenzale e Covid-19: “La situazione nei Pronto soccorso è drammatica, con fortissime criticità in tutte le Regioni.  In questi giorni, sono presi d’assalto da pazienti con sintomi da Covid-19 e ci sono file di ambulanze in attesa.“. E aggiunge: “Stiamo assistendo tutti ma mancano medici e infermieri. Non ce la facciamo più a reggere“.

Le maggiori criticità nel sistema sanitario interessano in particolare le regioni del nord, specialmente la Lombardia. Guido Bertolaso ha fotografato la situazione attuale in merito all’impennata dei contagi, rivolgendo poi un appello ai cittadini.

Influenza, Guido Bertolaso lancia un appello alla popolazione

Il virus dell’influenza sta dilagando, in anticipo con le tempistiche previste dagli specialisti del settore medico. In questi giorni la regione Lombardia ha registrato il picco di contagi: dal 14 al 20 novembre, infatti, ha rilevato oltre 130mila casi, con particolare coinvolgimento di minori.

Guido Bertolaso direttanews.com
Guido Bertolaso (fonte web)

Guido Bertolaso spiega: “L’andamento dell’influenza è già ad alta intensità rispetto agli anni passati, il cui picco era a fine dicembre e a inizio gennaio“. L’assessore al Welfare, inoltre, spinge sul concetto di prevenzione: “Una questione che potremmo tenere più sotto controllo se tutti si vaccinassero contro l’influenza. (…) Il mio appello è rivolto a tutte le persone perché vadano a vaccinarsi, dato che quest’anno il virus è particolarmente aggressivo. Penso che nessuno possa criticare il vaccino antinfluenzale. Non ci sono casi nel mondo in cui si sono registrate complicazioni. È uno strumento fondamentale, su cui continueremo a insistere“.

Attualmente, secondo Guido Bertolaso, i soggetti vaccinati ammonterebbero a quota 1,4 milioni. L’assessore ha commentato: “Ancora troppo pochi…“. In effetti, la copertura dai 0 ai 15 anni risulta dell’8,4%, a fronte di quella degli over 65, che raggiunge invece il 35,9%. L’assessore conclude infine: “Il Covid? Adesso, in Lombardia, ci preoccupa di più l’influenza. Bisogna capire se questo andamento dell’influenza andrà a caricare oltremodo la situazione negli ospedali.“.