“Era meglio il silenzio”: bufera a Mediaset, gli avvocati dichiarano guerra [VIDEO]

Mediaset al centro di un polverone mediatico di portata nazionale: la pezza è peggiore del buco, avvocati schierati per la controffensiva.

Il controverso caso di cronaca denunciato dal programma “Le Iene” ha creato un contraccolpo del tutto inaspettato: i legali della famiglia di Roberto Zaccaria annunciano rappresaglia.

Mediaset direttanews.com 20221109
Mediaset (fonte youtube)

Matteo Viviani de “Le Iene” ha recentemente apposto la sua firma ad un servizio di approfondimento trasmesso su Italia 1. L’inchiesta riguardava le responsabilità del 64enne Roberto Zaccaria, accusato di aver istigato il suicidio del giovane forlivese Daniele, 24 anni.

L’attempato Zaccaria avrebbe circuito il ragazzo, spacciandosi in rete per un’avvenente coetanea di quest’ultimo. Dopo lunghi mesi di chat e corteggiamenti reciproci, il giovane avrebbe scoperto l’identità del suo interlocutore, togliendosi poi la vita.

La famiglia di Daniele ha contattato la redazione del programma, appellandosi a “Le Iene” per sviscerare fino in fondo i contorni del tragico episodio di catfishing. Matteo Viviani ha stanato il responsabile dello scambio di identità, inseguendolo con la sua troupe sul suolo pubblico, e mettendolo alle strette davanti alle telecamere.

Qualche giorno dopo la messa in onda del servizio, il tragico epilogo: anche Roberto Zaccaria ha a sua volta compiuto suicidio, seguendo nella tomba la giovane vittima della truffa. Il mondo del giornalismo è insorto, chi a favore e chi contro l’approccio aggressivo e rampante del programma. Molti imputano infatti a Mediaset pesanti responsabilità, accusando l’emittente di aver favorito il linciaggio mediatico di Zaccaria; altri invece reputano il servizio di Viviani un’inchiesta da manuale.

Nelle ultime ore il programma ha replicato alle accuse.

Mediaset risponde, ma l’opinione pubblica si spacca ancora di più

Durante l’ultima puntata del format “Le Iene”, Mediaset ha avallato la messa in onda di un servizio satellite alla vicenda, chiarendo la posizione del programma. I casi di catfishing sono ormai all’ordine del giorno, e le numerose vittime, ormai, incalcolabili.

servizio de Le Iene, Mediaset direttanews.com 20221109
servizio de Le Iene, Mediaset (fonte youtube)

Il servizio sottolineava l’utilità dell’intervento di Viviani nella vicenda, poi sfociata in tragedia: Roberto Zaccaria avrebbe contattato anche altri giovani ingenui con lo stesso modus operandi utilizzato con Daniele. Pur dichiarandosi afflitto dal tragico esito, Matteo Viviani ha difeso il proprio lavoro e le scelte del programma.

Il giornalista Giuseppe Candela, però, non è dello stesso avviso, e commenta: “Non ci siamo. Se questa doveva essere la replica de  Le Iene, allora meglio il silenzio.“. 

Nel frattempo, la Procura di Forlì avrebbe aperto un procedimento a carico di ignoti per far luce sul suicidio del 64enne… Come proseguirà la spinosa bagarre legale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *