Macchie bianche sulle unghie | Un sintomo importante: abbandona subito queste 3 abitudini

La macchie bianche sulla superficie delle unghie possono segnalare carenze o infezioni: ecco le abitudini da appendere definitivamente al chiodo.

unghie, macchie bianche direttanews.com 20221024
unghie, macchie bianche (fonte pexels)

Il nostro organismo ci invia puntualmente un bollettino aggiornato circa le nostre condizioni psicofisiche, e passa anche dalla salute delle unghie. Se la superficie ungueale risulta macchiata, irregolare, striata oppure troppo porosa, potrebbero essere gli alert di severe patologie in atto.

Altre volte, possiamo ravvisare comunemente delle macchie bianche sulle nostre unghie: scopriamo perché, e come ripristinare una manicure perfetta, strizzando anche l’occhio al bilanciamento fisico e mentale.

Macchie bianche sulle unghie: ecco le cause principali e i rimedi

unghie, macchie bianche direttanews.com 20221024
unghie, macchie bianche (fonte pexels)

Se lo strato superficiale delle unghie presenta striature candide e puntini biancastri, molto probabilmente la nostra dieta è carente di zinco, vitamina B6, B12 e calcio, ed è necessario integrare correttamente questi preziosi nutrienti, anche sotto forma di capsule e bustine solubili. Se l’anomalia riguarda in particolare le unghie dei piedi, potrebbe trattarsi invece di un’infezione fungina. Questa patologia è detta anche onicomicosi, e si sviluppa preferenzialmente in presenza di umidità, facilmente ravvisabile all’interno delle nostre calzature.

Nei casi più estremi, le puntinature bianche possono infine segnalare gravi patologie a carico del fegato, come la cirrosi epatica e l’anemia.  Se covate il dubbio, è necessario provvedere ad un tempestivo screening medico: il nostro professionista di riferimento saprà fugare le ipotesi peggiori o, al contrario, procedere con la prescrizione di una terapia ad-hoc.

I 3 nemici della salute delle unghie

Se il problema, invece, è puramente estetico e state già cercando di integrare i suddetti nutrienti, potete inoltre analizzare i seguenti 3 fattori, e correggere il tiro. Innanzitutto, le unghie sono lo specchio della nostra emotività, e le situazioni stressanti tendono ad indebolirle repentinamente. Evitiamo quindi di sovraccaricare la mente di pensieri intrusivi, e cerchiamo di rallentare i nostri ritmi vitali.

Anche l’alimentazione è una componente importante nella salute psicofisica, e contribuisce attivamente a mantenere la superficie dell’unghia solida, sana e spessa. Via libera dunque a yogurt, salmone, verdure a foglia verde, cereali integrali, cipolla, broccoli e aglio.

Al contempo, evitiamo di sottoporre lo strato ungueale ad eccessive sollecitazioni: solventi troppo aggressivi e smalti contenenti ingredienti dannosi possono macchiarlo e indebolirlo sensibilmente. Se provvedete personalmente alla vostra manicure, potete scegliere di effettuarla ricorrendo unicamente ad ingredienti 100% naturali. Il primo step per idratare e nutrire pelle è unghie può essere uno scrub completamente home-made a base di olio di oliva, zucchero di canna e miele.  Lasciate infine respirare le vostre unghie tra un trattamento estetico e l’altro: l’esposizione all’aria aperta permetterà loro di rafforzarsi visibilmente.