Bonus 550 euro | Lavoratori dipendenti: come ottenere l’agevolazione

Erogazione del nuovo bonus 550 euro per i dipendenti: scopri quali sono i requisiti necessari e come effettuare la domanda all’INPS.

Bonus dipendenti direttanews.com 20221017
Bonus dipendenti (fonte pexels)

Buone notizie in arrivo per molti lavoratori dipendenti, soprattutto a fronte delle recente crisi economica dilagante nel Belpaese. Molte famiglie italiane sono attualmente strozzate da bollette esose e dai rincari dei generi alimentari più comuni, e si ritrovano ad affrontare un periodo di pesante incertezza.

Alcune tipologie di lavoratori, però, possono accedere ad un beneficio erogato direttamente dall’INPS: si tratta del bonus per i lavoratori dipendenti  assunti con un contratto di lavoro a tempo parziale ciclico verticale. Nel prossimo paragrafo affronteremo con dovizia di particolari tutti i dettagli circa questa nuova misura per agevolare manodopera del settore privato, e le relative famiglie.

Bonus lavoratori 2022: ecco chi ha diritto ai 550 euro una tantum

Bonus dipendenti direttanews.com 20221017
Bonus dipendenti (fonte pexels)

L’INPS ha stanziato ben 30 milioni di fondi per l’anno 2022, e si occupa di vagliare le richieste e di monitorare il rispetto del limite di spesa, comunicandone gli esiti al Ministero del Lavoro e a quello dell’Economia e Finanze. Il bonus previsto è dedicato a quei lavoratori assunti regolarmente, ma che svolgono la loro attività nel settore privato secondo un orario verticale. Tale formula indica, per esempio, lo svolgimento delle proprie mansioni a pieno regime solamente in alcuni giorni della settimana, o addirittura saltuariamente nei mesi di occupazione.

Il part-time ciclico, in effetti, impiega il lavoratore solamente in determinati periodi dell’anno. Così, fino a poco tempo fa, questa modalità non garantiva la corretta maturazione dell’anzianità contributiva. Una recente misura dei Governo ha introdotto la possibilità di usufruire una tantum al suddetto bonus per i lavoratori. L’erogazione di tale supporto economico non concorre alla formazione del reddito.

Per accedere al bonus è necessario certificare la propria assunzione presso un’azienda privata. In aggiunta occorre dimostrare che durante l’anno 2021 il suo contratto part-time ciclico verticale lo ha costretto all’immobilità o alla discontinuità lavorativi per periodi di almeno un mese. Il lavoratore, inoltre, non deve essere vincolato da nessun’altro tipo di contratto lavorativo in corso, né usufruire dell’indennità NASPI. Un altro motivo di respingimento della domanda può essere la fruizione di un trattamento pensionistico diretto al momento della presentazione della domanda.

Come richiedere il bonus

È possibile inoltrare la richiesta del bonus dipendenti direttamente dal portale dell’INPS presso la sezione “punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche“. Si inseriranno le credenziali SPID, la CIE (carta di identità elettronica), o la CNS (carta nazionale dei servizi). Possiamo altresì usufruire dell’assistenza del patronato di riferimento. In alternativa, contattare il numero verde numero verde 803 164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06 164164 da rete mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *