Damiano dei Maneskin | “Antipatico e arrogante”: le rivelazioni choc del collega

I Maneskin continuano a fare un enorme successo ma non tutti sono d’accordo con la loro bravura: arrivano le dichiarazioni di un collega

Damiano-Maneskin-(Instagram)
Damiano-Maneskin-(Instagram)

Il gruppo rock emergente italiano continua a far numeri da capogiro. I Maneskin sono stati una vera rivoluzione per la musica italiana, senza accezione negativa o positiva è innegabile notare quanto successo siano riusciti a raggiungere anche all’estero. La musica italiana ha avuto sempre un ristretto range di espansione, anche cantanti immortali come Battiato o Battisti sono rimasti molto limitati sui confini nazionali; e voci come quella della Pausini o di Ferro hanno raggiunto soprattutto la Spagna ma nessuno ha acquisito il risultato di questi ragazzini.

Damiano, il frontman, è forse il tassello più criticato: prima con l’accusa di uso di droghe durante gli Eurovision, in seguito le varie critiche al suo modo esuberante di stare sul palco, molto scenico ma con poca sostanza. C’è da considerare che si tratta di ragazzini appena ventenni che hanno cavalcato palchi di 70mila presenze, motivo per cui è normale che si apra spazio alle critiche. Questa volta a rivelare un po’ di più sulla loro carriera è stato Manuel Agnelli che ha spiegato come sia stato sotto pressione per le richieste esterne sulla gestione dei ragazzi (a X Factor sono stati suoi allievi, è stato proprio il cantante degli Afterhours a lanciarli).

Manuel Agnelli si sfoga su Damiano dei Maneskin: volevano cambiarlo ma è stato lui a salvarlo

Manuel Agnelli (Instagram)
Manuel Agnelli (Instagram)

“Mi era stato chiesto di cambiarlo… dovevo calmarlo” ha raccontato Manuel Agnelli, il frontman degli Afterhours, storico gruppo italiano, raccontando di Damiano dei Maneskin. Il cantante li aveva reclutati durante i provini di X Factor, trasmissione targata Sky, e da quel momento in poi hanno continuato a camminare verso il successo.

“Dovevo calmarlo perché in tv poteva risultare antipatico e arrogante, così dicevano, al contrario io l’ho enfatizzato. Gli ho detto: ‘fai quello che vuoi sul palco’… con poca umiltà ho avuto ragione” queste le parole di Manuel, che non ha avuto paura a raccontare di come avrebbero voluto calmare la personalità spiccata di Damiano. Le dichiarazioni sono arrivate adesso probabilmente perché  Agnelli non ha firmato il contratto per il programma quest’anno, quindi più libero di rilasciare informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.