Lulù Selassié in lacrime | “Mi ha costretta a farlo”, racconto shock dopo il GF

Racconto shock dell’ex concorrente del Grande Fratello Vip, Lulù Selassié vittima di un ricatto: è stato un vero e proprio incubo

Lulù Selassié
L’ex gieffina Lulù Selassié in lacrime (screenshot Mediaset)

Quinta classificata nel corso dell’ultima edizione andata in onda del GF Vip, Lulù è tornata a parlare di un argomento per lei molto delicato. In queste ore la giovane principessina etiope è infatti stata protagonista di una diretta Instagram in compagnia di alcuni avvocati.

Tanti gli argomenti affrontati e tra questi anche quello del revenge porn di cui Lulù si è ritrovata suo malgrado ad essere vittima. Un periodo molto difficile della sua vita e di cui ha parlato già nella casa più spiata d’Italia ma che in queste ore ha scelto di approfondire soprattutto per aiutare chi la segue.

Nel dettaglio l’ex gieffina ha parlato dei ricatti subiti, dell’intervento decisivo di sua sorella maggiore Jessica Selassié e della seguente denuncia. Un racconto che si è rivelato inevitabilmente essere carico di tensione ed emozionante per la principessina.

Lulù Selassié, il racconto sul revenge porn: un vero e proprio incubo

Lulù Selassié al GF Vip (screenshot Twitter)

La principessina etiope è tornata quindi a parlare di un argomento piuttosto delicato del suo passato. Come già rivelato nella casa del GF Vip, la Selassié è stata infatti vittima di revenge porn da parte di una persona che lei credeva essere un amico: “Per mesi sono stata sotto ricatto. Ho vissuto per sei mesi nel terrore. Avevo 15 anni, ero spaventata e non riuscivo a chiedere aiuto.

Nel corso della diretta ha poi aggiunto: “Supplicavo questa persona di cancellare le immagini ma non lo faceva. Questa persona mi ha costretta a fare cose che non volevo quando lo incontravo. Più passava il tempo, più la situazione peggiorava ed era difficile calmare questa persona”.

L’ex gieffina ha poi rivelato di un decisivo intervento della sorella Jessica a cui per prima ha raccontato il suo incubo. Le due ne hanno poi parlato con la madre e da quel momento è scattata la denuncia: Purtroppo so che si tratta di una cosa difficile da fare ma bisogna cercare qualcuno che ti dia la forza di denunciare. Sono cose che ti rimangono, soprattutto se sei una persona sensibile”.

Un racconto difficile quello di Lulù che ha anche aggiunto come questo episodio si sia rivelato decisivo per lei. Da quel momento in lei molte cose sono cambiate, soprattutto nel suo rapporto con i ragazzi. La sua speranza però è che questo racconto adesso sia di aiuto alle ragazze che hanno vissuto o stanno affrontando lo stesso incubo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.