WhatsApp, giro di vite sulla sicurezza: nuova funzione contro le truffe

WhatsApp continua a combattere le truffe: adesso ancora più privacy per evitare di incappare in conversazioni spiacevoli, l’aggiornamento esce a breve

WhatsApp (Pixabay)
WhatsApp (Pixabay)

L’app di messaggistica di Zuckerberg, WhatsApp, continua a lavorare ardentemente sul problema delle truffe online. Fino a qualche anno fa l’allarme si rivolgeva soprattutto a social network e email: diversi attacchi di differenti intenti potevano andare a minare la sicurezza e la privacy dell’utente. Da qualche anno a questa parte invece continuano a crescere gli attacchi su app come WhatsApp, ma ancor di più su Telegram. Con il fatto che la condivisione di dati sensibili è diventata praticamente obbligatoria per la navigazione su internet, è chiaro che si è sempre più esposti ad attacchi di vario genere.

Nell’ultimo periodo diverse le segnalazioni per quanto riguarda le immagini. Per ovviare al problema già social come Instagram hanno creato l’invio di foto in direct a scomparsa. Foto per le quali è permessa una sola visualizzazione per poi autodistruggersi automaticamente. Dopo poco tempo anche WhatsApp ha seguito la stessa idea, dando la possibilità agli utenti di decidere se inviare una foto che l’altro interlocutore potrà scaricare sul proprio dispositivo o se inviare una foto per la sola visualizzazione che verrà eliminata non appena sarà chiusa. Ma come tutelarsi dalle foto e dai contenuti che potrebbero essere inviati al nostro numero? WhatsApp con il prossimo aggiornamento risolverà anche questo problema, vediamo nello specifico come.

WhatsApp, salvarsi dalle chat ambigue è possibile: l’aggiornamento sulla privacy

WhatsApp (Pixabay)
WhatsApp (Pixabay)

L’app si aggiornerà a breve per quanto riguarda le chat effimere. In sostanza quelle chat dove dopo un certo periodo i messaggi vengono automaticamente eliminati. L’ultima novità riguarda l’introduzione di un avviso che informa gli utenti della disabilitazione del salvataggio automatico dei contenuti multimediali (sia per quanto riguarda quelli inviati che quelli ricevuti). In questo modo si incrementa la privacy di tutti gli utenti perché ci si può tutelare da immagini che non vogliamo rimangano sul dispositivo senza il nostro consenso. Nel caso in cui poi si volesse eliminare l’opzione “chat effimera” basterà farlo automaticamente attraverso i tre puntini delle impostazioni in alto a destra (sia per quanto riguarda i sistemi operativi Android che iOs)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.