Dayane Mello, indignazione per l’ex gieffina: la frecciata amarissima ai suoi followers

Ancora sotto attacco la show girl Dayane Mello, questa volta la frecciata velenosa ha fatto segno: il pubblico ha capito il riferimento

Dayane Mello (Instagram)
Dayane Mello (Instagram)

L’ex gieffina Dayane Mello aveva partecipato anche ad un altro reality quest’anno. Nei mesi scorsi, infatti, l’italo-brasiliana era stata ingaggiata per La Fazenda, un format quasi identico al GF Vip italiano ma in Brasile.

La modella, così, è volata nella sua terra natia per prendere parte a questa nuova esperienza, ma una volta arrivata tra alcol e scherzi tra concorrenti la situazione è sfuggita dal controllo degli autori.

Nego, un concorrente, ha chiaramente tentato di andare a letto con Dayane nonostante continuasse a rifiutarsi. Ad aggravare la questione, il fatto che la Mello non fosse lucida, bensì offuscata dagli effetti dell’alcol (nei video non riusciva a mantenere neanche l’equilibrio).

In Italia si è gridato allo stupro, soprattutto dopo che sono arrivati i video-testimonianza che vedevano Nego che recuperava i preservativi utilizzati durante la notte da sotto il letto. Gli autori del reality hanno fatto tacere tutti sulla storia, ma il pubblico ha continuato a far circolare la notizia cercando di far venir fuori la verità.

Una volta uscita dal reality Dayane ha smentito tutto, sottolineando di non essersi sentita affatto violentata. La storia ha però continuato a non convincere il pubblico che infatti continua a renderla notizia quotidiana. Nelle ultime ore una pubblicazione nelle Instagram stories della modella ha fatto pensare ad un chiaro riferimento a questa storia, vediamo nello specifico.

Potrebbe interessarti anche >>Alex Belli, lei sparge veleno senza pietà: “È uno pseudo uomo”

Dayane Mello, la frecciatina è rivolta al pubblico?

Dayane Mello (Instagram stories)
Dayane Mello (Instagram stories)

Nelle ultime ore la modella Dayane Mello ha riportato sulle sue Instagram Stories una frase di Ryan Reynolds, attore e produttore statunitense.

La citazione sembra rifarsi alle voci che continuano a girare sull’accaduto perché recita così: “Più una voce è falsa e più se ne parlerà” al contrario, più una voce e vera e più verrà ignorata.

Potrebbe interessarti anche >>Il Paradiso delle Signore, non c’è pace per Ludovica e Marcello: segreto a rischio

Insomma, sarà una vera frecciatina ai suoi followers che continuano a sostenere la tesi dello stupro infangato per business? Questo non è certo, ma è una possibilità che in molti hanno notato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.