Meghan Markle, sconvolgenti bugie: la duchessa rischia grosso

La situazione per Meghan Markle si mette male; le sue bugie cominciano ad essere smascherate.

Meghan Markle bugie processo
Meghan Markle, 2017 – Fonte: Getty Images

L’ultima di Meghan Markle è stata farsi immortalare per la strada con un paio di orecchie da gatto mentre miagolava davanti ad un venditore di strada; a sua discolpa bisogna dire che si trattava di una gag organizzata da Ellen DeGeneres, ma di certo non è un comportamento che si addice ad una duchessa.

Ai loro titoli ufficiali però, teoricamente, i Sussex hanno rinunciato e dunque con la loro immagine sono liberi di fare un po’ quello che gli pare, anche se non dovrebbero dimenticare di rimanere comunque, agli occhi della gente, dei rappresentanti della monarchia inglese.

D’altronde per la coppia i problemi arrivano da ogni parte; dal fratello della Markle concorrente del Big Brother australiano, al padre che continua ad attaccare la figlia su ogni fronte, fino ai problemi legali che rischia di avere Meghan per le bugie dette in passato; vediamo il perché.

LEGGI ANCHE >> Royal family | Le tradizioni di Natale: Kate Middleton in grande difficoltà

Le bugie di Meghan

Meghan Markle bugie processo
Meghan Markle e il principe Harry, 2017 – Fonte: Getty Images

Quando i tabloid inglesi avevano pubblicato la lettera che Meghan aveva scritto al padre Thomas a 5 mesi di distanza dal royal wedding, lei era andata su tutte le furie e gli aveva fatto causa. La prima battaglia legale infatti è stata vinta dai Sussex, perché il giudice ha sentenziato che la duchessa “aveva ragionevoli aspettative che la lettera rimanesse privata”. Adesso però, nuove informazioni sembrano mettere in pericolo la posizione della Markle, che per le bugie dette alla corte, potrebbe rischiare anche l’incriminazione.

LEGGI ANCHE >> Meghan Markle, cosa fai? Imbarazzo totale nella Royal Family: adesso è troppo

È emerso infatti dalle indagini che Meghan sapeva perfettamente che la lettera a suo padre sarebbe stata resa pubblica e anzi, si dice che abbia scelto persino le parole più adatte allo scopo. La prova schiacciante sono stati i messaggi scambiati tra lei e il suo addetto stampa del tempo, Jason Knauf. “Onestamente Jason, mi sento benissimo … reale, onesta […] e se lui decide di renderla pubblica […] almeno il mondo saprà la verità. Parole che non potrei mai dire pubblicamente”, si legge.

Pare addirittura che la Markle abbia mentito spudoratamente anche nel momento in cui ha detto di non aver partecipato in alcun modo alla stesura del libro scandalo Finding Freedom; in realtà il suo addetto stampa era stato istruito su cosa dire agli autori. La duchessa, davanti a queste evidenze, è stata costretta, a firmare un’ammissione scritta di colpa in cui parla di “Dimenticanze, non intenzionali”.