Alessandra Celentano e la sua “cattiveria”: il perché è nascosto nel suo passato

Anche chi non segue Amici conosce ormai Alessandra Celentano per la sua fama di insegnante molto severa. Ecco cosa ne pensa lei.

Alessandra Celentano Amici cattiva
Alessandra Celentano – Fonte: Instagram

Amici di Maria De Filippi è una scuola a tutti gli effetti e come in ogni scuola ci sono alcuni professori che sono l’incubo di tutti gli allievi. Nel talent di Canale 5 questo ruolo tanto ambito va sicuramente all’insegnante di danza Alessandra Celentano.

La Celentano insegna nella scuola di Amici dal 2003 e sin dagli inizi del programma si è fatta conoscere come la professoressa più severa della squadra. Se spesso l’insegnante ha dei favoriti e anche vero che ogni anno prende di mira qualche malcapitato che secondo lei non ha le carte in regola per diventare un ballerino professionista.

Tra commenti acidi e vere e proprie cattiverie, la Celentano si è ormai creata un personaggio di cui va fiera, ma che spesso la fa entrare in contrasto anche con gli altri professori. In una recente intervista per il settimanale Chi però, Alessandra ha spiegato il suo punto di vista sulla questione e ha detto di essere orgogliosa del suo operato d’insegnante.

LEGGI ANCHE >> Sophie Codegoni, una scelta che sconvolge il Gf Vip: svelati i suoi veri sentimenti

Il metodo della Celentano

Alessandra Celentano ritiene che sacrificio e duro lavoro siano le basi per arrivare a livelli alti nel mondo della danza ed è convinta che sia necessario per questo essere molto severi con gli allievi: “Nel lavoro sono molto dura ed esigente, è giusto e ne sono orgogliosa. Danzare a certi livelli richiede sacrificio e costanza, altrimenti è difficile raggiungere i risultati sperati, anche se si ha talento. Sono stata educata con la logica che nessuno regala niente e che tutto quello che si ottiene è frutto di sacrifici, rinunce, e soprattutto tanto duro lavoro”, ha spiegato.

LEGGI ANCHE >> Maria De Filippi, la confessione di Luciana Littizzetto: la ringrazierà per sempre

Secondo la Celentano poi, una buona dose di disciplina è quello che ci vuole per educare i ragazzi di oggi a vivere nel mondo; di questi tempi infatti, troppo spesso ai giovani mancano guide, punti di riferimento e una mano ferma che li educhi: “Non sono cattiva. Io sono solo sincera, i ragazzi hanno bisogno di una guida, oggi secondo me mancano, non per colpa dei ragazzi, ma delle famiglie, dei genitori e dei maestri. Credo nelle regole anche perché io sono venuta su con la disciplina”, ha dichiarato.