“É stata una ripicca”, Raimondo Todaro sotto accusa: il commento è velenosissimo

Nuova polemica interna alla classe di Amici e che vede nel mirino il professore di ballo Raimondo Todaro: l’accusa ha del clamoroso. 

L’insegnante Raimondo Todaro (screenshot Witty)

Da poco più di una settimana ha preso il via una nuova edizione di Amici in anticipo rispetto agli scorsi anni. Tante novità a partire dalla commissione di ballo con l’arrivo di Raimondo Todaro nelle vesti di professore. Un arrivo che ha già però scatenato alcune polemiche anche tra gli allievi.

In realtà l’insegnante è finito nel mirino di un ballerino che non ha conquistato il suo posto nella scuola. Si tratta di Nunzio che domenica scorsa è stato eliminato ed al suo posto ha fatto il suo ingresso nella scuola Mattia. Una decisione particolare in quanto Todaro, che in passato è stato professore di ballo di Nunzio, ha scelto di affidarsi ad una commissione esterna.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Miriana Trevisan l’ha fatta grossa: gesto vietato in casa, adesso il rischio è elevatissimo

Una decisione che non gli ha evitato però di finire sotto accusa proprio da parte del suo ex allievo. Il ballerino ha affidato il suo sfogo ai propri profili social e nel corso di una diretta con alcuni follower ha deciso di rilasciare alcune pesanti dichiarazioni.

Raimondo Todaro, lo sfogo di Nunzio: retroscena sul passato

Il ballerino Nunzio ad Amici (screenshot Twitter)

Per Nunzio si è trattato quindi di una cocente eliminazione, della fine del suo sogno o almeno per il momento. Per questo motivo nelle scorse ore si è lasciato andare ad un durissimo sfogo che ha lasciato tutti profondamente stupiti.

In merito al suo ex insegnante ha rivelato: “Non sapevo di trovare il signor Todaro tra i banchi. Ho scoperto questa cosa 5 giorni prima della puntata e volevo tornare a casa. Sapevo che non avrebbe giudicato in base al ballo ma come ripicca. Sono andato via dalla sua scuola di ballo a 13 anni”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Maneskin, notizia pazzesca: l’Europa ai loro piedi

Per Nunzio quindi Todaro si sarebbe fatto ingolosire dalla situazione per regolare un conto aperto con il passato: “Non dico che persona è perché lo ha rivelato di fronte a tutta Italia. Si è vendicato di un bambino di 13 anni negandogli una bella opportunità. Doveva essere oggettivo ma sapevo sarebbe andata così”. Nel corso del suo sfogo ha poi chiarito che le sue parole non vogliono sminuire Mattia, suo concorrente, ma solo chiarire cosa pensa di Todaro.