Sanremo 2022, decisione storica di Amadeus: gara rivoluzionata

Amadeus sta iniziando a rifinire i dettagli del prossimo Festival di Sanremo e ha già preso un’importante decisione che riguarda la gara.

Amadeus
Amadeus [Fonte GettyImages]
Quello del 2022 sarà un Festival della rinascita; lo ha già annunciato da settimane Amadeus, alla sua terza edizione per Sanremo. Il conduttore ha infatti intenzione di presentare al pubblico una kermesse completamente rinnovata, che possa riuscire a stare più al passo con l’evoluzione televisiva quanto musicale del nostro panorama. Arrivano, dunque, le prime novità sulle intenzioni di Amadeus e riguardano la gara – ovviamente momento più importante di tutto l’impianto Sanremo.

LEGGI ANCHE>> “Hanno detto no a Sanremo”: Amadeus riceve un 2 di picche, i suoi pupilli hanno rifiutato

Sanremo: pronti per una decisione storica

Amadeus
Amadeus [Fonte GettyImages]
Amadeus è pronto a stupire il pubblico di Sanremo ed è già al lavoro per definire i dettagli del Festival. Già nelle precedenti settimane aveva promesso che il prossimo sarebbe stato un Sanremo del tutto diverso, per accontentare un pubblico provato dall’ultimo anno di limitazioni. Non solo, ma l’esigenza è anche, ovviamente, di riuscire a stare sempre al passo con i tempi e con le evoluzioni che si susseguono nell’ambiente tv e musicale.

Le promesse sono state mantenute e oggi Amadeus torna a parlare del Festival annunciando importanti novità per il pubblico. Sembra infatti che voglia seguire le orme dell’altrettanto fortunata edizione del 2019, quando a condurre e organizzare il tutto era stato Claudio Baglioni.

LEGIG ANCHE>> Amadeus, nuovo show del sabato sera: italiani e stranieri, con lui un cast da paura

Quell’anno, infatti, il cantante eliminò completamente la categoria giovani, facendo competere il vincitore di Sanremo Giovani – Mahmood – con i big che tutti già conosciamo. Si rivelò una scelta fortunata, dal momento che l’esordiente riuscì a conquistare la vittoria nella kermesse musicale. 

Oggi, dunque, Amadeus vuole replicare il meccanismo, facendo sì che i due scelti dalla preselezione giovanile, che si terrà a Dicembre, gareggino nella competizione classica. Gli esordienti, infatti, quest’anno si presenteranno a Sanremo Giovani con due brani, quello con cui gareggiano per la competizione giovanile e il brano con cui intendono partecipare alla versione classica in caso di vittoria.