Mondiali di Calcio ogni 2 anni, novità storica in vista: c’è l’annuncio di Infantino

Il Presidente della FIFA, Gianni Infantino ha annunciato una importante novità in merito ai prossimi Mondiali di Calcio: i dettagli. 

Palloni di calcio della Nazionale Italiana (GettyImages)

Il mondo del calcio è in continua evoluzione anche per andare di pari passo con i tempi che cambiano e con i problemi di tutti i giorni. Uno degli esempi più importanti è quello relativo alla pandemia da Covid-19 che ha introdotto alcune novità.

Nei prossimi mesi potrebbe arrivare un nuovo ed ulteriore colpo di scena ma questa volta in merito ai Mondiali di Calcio. La prossima edizione andrà in scena nel 2022 in Qatar, poi nel 2026 tra Canada, Messico e Stati Uniti mentre resta da definire la sede per il 2030. Una data chiave a cui potrebbe far seguito un cambio di programma: l’idea è quella di un Mondiale ogni due anni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Terza dose del vaccino anti-Covid: si inizia a settembre, ecco chi la otterrà subito

La proposta, su cui la FIFA ha intenzione di continuare a discutere, è stata annunciata dallo stesso Gianni Infantino, presidente della federazione internazionale che governa e tutela il calcio. Lo stesso numero uno della FIFA ha anche annunciato un cambiamento nei calendari internazionali.

Mondiali di Calcio ogni due anni, le parole di Infantino

Il presidente della FIFA, Gianni Infantino (GettyImages)

Gianni Infantino, numero uno della FIFA, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di un’intervista ai microfoni di Sky Sports UK. Di seguito le parole sui Mondiali: “E’ una fase decisiva, nata dalla decisione del congresso che ha dato mandato alla Fifa di studiare la fattibilità, di un Mondiale ogni due anni sia maschile che femminile e anche di cercare di armonizzare il calendario delle partite internazionali sotto questo aspetto”. 

Nel corso della stessa intervista ha poi aggiunto: “Non dimentichiamo che 166 associazioni, l’88% di coloro che hanno votato, erano favorevoli con una maggioranza di tutti i continenti ad approfondire questa fattibilità”. In aggiunta, il Corriere dello Sport ha rivelato di un vero e proprio lavoro di equipe partito in questi giorni. Infatti, la FIFA ha dato vita ad un gruppo, con a capo Arsène Wenger, che si incontrerà nei prossimi giorni per definire i dettagli delle proposte.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Vestiti succinti e non sanno nulla di calcio”: terremoto Diletta Leotta, l’attacco è scandaloso

La proposta non trova solo dei sostenitori nel mondo del calcio ma anche dei pareri contrari. A partire da Ceferin, presidente della UEFA, e dall’ECA ovvero dell’associazione dei club Europei. Una contrapposizione che adesso rischia di spaccare ulteriormente il mondo del calcio dopo il caso, poi naufragato, della Superlega.