WhatsApp e la funzione “anti-spioni”: per alcuni sarà impossibile scoprirlo

Arriva una nuova funzione per WhatsApp, che consentirà agli utenti di gestire al meglio la propria privacy ed evitare gli spioni il più possibile.

Il logo WhatsApp (GettyImages)

Ancora novità dal fonte privacy per l’amata app di messaggistica, WhatsApp. Il gruppo Facebook, infatti – nonostante le continue difficoltà a cui sono sottoposti da sempre sul tema – ha sempre cercato di tutelare i dati dei propri utenti.

Questo implica, tra le altre cose, anche permettere a quest’ultimi di gestire ogni aspetto di ciò che appare quando qualcuno apre il suo profilo. L’ultima novità, infatti, riguarda una specie di opzione anti-spione, per evitare che tutti possano vedere le informazioni di contatto.

LEGGI ANCHE>> WhatsApp finalmente svela la funzione “segreta”: cambia il modo di rispondere ai messaggi

WhatsApp, nuova opzione per la privacy

Il logo di Whatsapp (Pixabay)

Proprio in queste ore WABetaInfo ha rilasciato le ultimissime novità previste per l’app di messaggistica, riportando che gli sviluppatori sono pronti a cambiare le impostazioni per la privacy. Il gruppo Facebook è sempre attento a tutelare tutte le informazioni condivise dai suoi utenti e ha previsto un’opzione in più per facilitare il loro compito.

Vi sarà capitato, infatti, di avere la necessità di limitare un account su Facebook o Instagram – per prendere in considerazione le due app della stessa società. In quel caso è possibile andare tra le impostazioni privacy ed escludere uno specifico utente – evitando dunque che possa vedere i contenuti condivisi. E’ una soluzione di mezzo per evitare di bloccare la persona in questione senza essere costretti a bloccarlo.

LEGGI ANCHE>> “WhatsApp non ha rispettato la legge”: multa salatissima e conseguenze disastrose

Ebbene, a breve questo tipo di funzione sarà disponibile anche su WhatsApp; secondo gli screen rilasciati dal già citato WABetaInfo si potrà intervenire su foto e ultimo ingresso escludendo uno specifico utente. La feature si rivela particolarmente disponibile per l’ultima accesso, per evitare di disattivarlo completamente. Al momento, tuttavia, non è stata specificata alcuna data di rilascio, ma si può supporre che essendo un piccolo intervento, l’upgrade non dovrebbe tardare ad arrivare.