Alitalia, l’addio è ufficiale: nasce ITA, date e novità sulla nuova compagnia aerea

Dalle ceneri di Alitalia è nata ITA e ora finalmente si hanno le date del passaggio ufficiale delle attività da una società all’altra.

Alitalia
Alitalia [Fonte GettyImages]
Italia Trasporto Aereo – conosciuta con l’acronimo ITA – è ormai un’aviolinea ed è già stata autorizzata al volo; in queste ore però arriva anche la conferma che la società può anche vendere i biglietti. Mancano dunque solo alcuni passaggi per la sostituzione completa ad Alitalia, che già con il decreto-legge 18/2020 era stata autorizzata a cedere le attività proprio ad ITA.

Oggi finalmente arrivano nuovi dettagli sul passaggio e i clienti di Alitalia hanno finalmente qualche informazione in più per poter tornare a viaggiare. A rilasciare le dovute informazioni è l’ENAC – Ente Nazionale per l’aviazione civile – che ha anche concesso finalmente il certificato alla nuova compagnia.

LEGGI ANCHE>> Belen, non è da lei: preoccupazione tra i fan

Arriva il comunicato ufficiale: ITA è operativa

Interno Aereo
Aereo [Fonte GettyImages]
In queste ora è arrivato finalmente il comunicato dell’ENAC in cui si da il via libera ad ITA per vendere biglietti e iniziare a programmare gli ultimi dettagli per sostituire Alitalia. La nuova compagnia di bandiera “può decollare con l’augurio che possa contribuire a far ripartire il settore” come afferma il presidente dell’Enac Pierluigi Di Palma.

Alle sue parole di aggiungono poi quella di Alessio Quaranta, direttore generale dell’ente, che conferma il rilascio della licenza di operatore aereo. Questo passaggio, secondo Quaranta, costituisce il provvedimento finale e con questo la società può iniziare la vendita di biglietti.

LEGGI ANCHE>> Jessica di Temptation, la dichiarazione scatena tutti: clamoroso ritorno

A partire dal 15 Ottobre, dunque, ITA potrà volare al posto di Alitalia; tuttavia mancano alcuni passaggi prima dell’inizio effettivo della vendita dei biglietti per quella data: la nuova azienda deve attendere la rimozione di Alitalia delle sue rotte da tutti i sistemi di vendita.

Questa, però, è competenza del ministero dello Sviluppo economico, che dovrà autorizzare tre commissari Alitalia ad eliminare le tratte, per far si che queste siano sostituite da quelle nuove. L’unico punto delicato del passaggio è consentire ai clienti Alitalia il regolare volo con la compagnia fino al 14 Ottobre, data ultima dei voli consentiti alla società. Coloro che, invece, avevano prenotato il biglietto dal 15 Ottobre in poi, dovranno essere rimborsati dalla società oppure tutelati da altre compagnie per garantire loro il volo.