“L’ho segregata”: Al Bano confessa, un’esperienza spaventosa

Nel caos di questi ultimi tempi, Al Bano è ricorso a metodi decisamente estremi per evitare che la situazione possa peggiorare ancora.

Al Bano donne molestie
Al Bano, 2009 – Fonte: Getty Images

Per quanto difficile possa sembrare, Al Bano è dovuto ricorrere a metodi piuttosto estremi per evitare il peggio per tutta la sua famiglia. Di recente, infatti, un piccolo incidente ha coinvolto la sua famiglia, nella tranquillità di casa Carrisi-Lecciso e il cantante ha preferito tamponare il problema fin da subito.

LEGGI ANCHE>> “La porterò sempre nel cuore”: Al Bano lacerato dal dolore, ricordo commovente

Incidente in casa Carrisi: Al Bano è costretto ad intervenire

Al Bano [Screenshot The Voice Senior]
Al Bano [Screenshot The Voice Senior]
Questa volta è stato necessario il pugno di ferro e tanta, davvero tanta determinazione. Non che sia stato facile per Al Bano dover prendere delle misure così estreme, ma il cantante è perfettamente consapevole che è l’unico modo per evitare il peggio in famiglia.

Negli ultimi giorni Carrisi ha confessato di avere un problema in famiglia, soprattutto per quanto riguarda sua figlia Jasmine. La ragazza è rientrata in casa e ha iniziato ad accusare dei sintomi piuttosto gravi; Al Bano si è subito allertato e, una volta chiamato il medico, è arrivato l’amaro responso. Jasmine si è presa il Covid e da quel momento il cantante ha dovuto cambiare radicalmente abitudini per evitare il peggio.

LEGGI ANCHE>> Al Bano, il cantante travolto dalle polemiche: le scelte della figlia lo mettono in imbarazzo

“Ho dovuto segregarla in casa. Passa la giornata in camera sua e anche io e Loredana siamo isolati, anche se negativi” spiega il cantante, che si è dovuto anche attrezzare per far sentire la figlia meno sola, seppur in sicurezza. Stando al suo racconto, infatti, Al Bano ha organizzato delle videochiamate per aiutarla in questo momento delicato e le cucina sempre qualcosa, stando ben attento però ad evitare il contatto – e lasciando dunque, il vassoio dietro la porta della camera.