Nuovo decreto Draghi, green pass obbligatorio per categorie di lavoratori: le ultime

Domani entra in vigore l’obbligo del Green Pass per locali al chiuso ed eventi, ma già si discute di nuove regole per alcune tipologie di lavoratori.

Regole Covid e Green Pass
Regole Covid e Green Pass [Fonte GettyImages]
Mentre si discute ancora sulla data in cui entrerà in vigore l’obbligo del Green Pass sui mezzi pubblici, nelle ultime ore si discute anche del tema più spinoso di tutti: il rientro a scuola. La discussione politica è ancora lontana da una decisione che riesca ad accontentare tutti, ma è necessario prendere provvedimenti in tempo.

Da domani, invece, alcuni tipi di attività saranno possibili solamente con l’esibizione del certificato verde; in particolare saranno bar e ristoranti in cui si consuma al chiuso ad essere soggetti alle nuove regole. Inoltre l’obbligo scatta anche per tutti gli eventi culturali come musei, concerti e spettacoli. Idem anche per eventi sportivi, sagre e ogni tipo di attività ricreativa al chiuso. La verifica sarà affidata ad una app che gli esercenti scaricheranno sul cellulare e che consentirà di verificare la validità del QRCode del certificato esibito.

LEGGI ANCHE>> Elisabetta Gregoraci, esplode il gossip dell’anno: ritorno di fiamma clamoroso

Potrebbe scattare l’obbligo anche per alcune tipologie di lavoratori

Green Pass
Green Pass [Fonte GettyImages]
Mentre, dunque, si discute ancora della possibilità di rendere obbligatorio il vaccino per il personale scolastico, insegnanti e non, per consentire un ritorno a scuola in sicurezza, scatta il primo obbligo del Green Pass per alcune tipologie di servizi. Come anticipato, le più interessate dalle nuove regole daranno le attività di ristorazione che prevedono il servizio al chiuso e al tavolo.

Ma la novità non finisce qui, perché in queste ore si discute ancora di più di questo genere di attività; il governo ha infatti iniziato a prendere in considerazione l’idea di rendere obbligatorio il Green Pass anche per i lavoratori del settore. Il Ministro della SaluteRoberto Speranza – chiede con forza che in tutti i tipi di attività in cui al cliente è richiesto il certificato, questo diventi obbligatorio anche per i lavoratori.

LEGGI ANCHE>> Alfonso Signorini “ruba” a Maria De Filippi due stelle: doppio colpo al GF VIP

Per quanto riguarda il Ministro la nuova regola dovrebbe entrare subito in vigore, mentre Mariastella Gelmini – Ministra per gli affari regionali e le autonomie – chiede più tempo. La sua preoccupazione è quella di non mettere in difficoltà gli esercenti proprio in estate – stagione clou – lasciandoli con pochi dipendenti.