Michele Morrone, l’indignazione dell’attore di 365 giorni: “Uno schifo”

Le dichiarazioni della scrittrice di 365 giorni non sono piaciute a Michele Morrone.

Michele Morrone Blanka Lipinska dichiarazioni Italia
Michele Morrone – Fonte: Instagram

Michele Morrone ha iniziato a studiare recitazione sin dalle scuole medie per poi proseguire la propria formazione a Pavia presso il Teatro Fraschini. Il primo ruolo importante per lui è arrivato nel 2011 quando è entrato  far parte del cast della miniserie Come un delfino 2.

Ma il ruolo che ha svoltato la sua carriera e che lo ha davvero fatto conoscere al grande pubblico è stato quello nel film erotico polacco 365 giorni, distribuito da Netflix nel 2020, che è stato un grandissimo successo; Morrone ha firmato un contratto di tre anni per la conclusione della trilogia.

Ultimamente però, l’attore si è trovato in disaccordo con Blanka Lipinska, l’autrice dei bestseller da cui è tratta la storia di 365 giorni. Nonostante la fama raggiunta proprio grazie al suo lavoro, Morrone si è nettamente dissociato da alcune dichiarazioni della scrittrice.

LEGGI ANCHE >> Stefano Bettarini, l’ennesima esclusione fa rumore: costretto a cambiare vita

Orgoglio italiano

A quanto pare, l’autrice di 365 giorni ha recentemente soggiornato nel nostro magnifico paese, ma non ha particolarmente gradito l’esperienza ed anzi se ne è pubblicamente lamentata sui social, scatenando l’ira di Morrone. “Ci stiamo avvicinando al ritorno in patria e ne sono dannatamente grata, perché odio l’Italia, purtroppo odio l’Italia in tutto”, ha confessato Blanka. A far indispettire la scrittrice sono stati vari disservizi in cui è incappata: “I tempi di attesa sono quattro volte più lunghi del dovuto, gli hotel sono la metà dello standard che dovrebbero. L’unica cosa buona di questo Paese è il vino e i miei bei attori. Questo è tutto. Spero di non tornare mai più qui. Vi auguro una buona giornata”, si è sfogata.

LEGGI ANCHE >> Sara Scaperrotta e Zaniolo, si scatena il pandemonio: che succede ora?

Appena sentite le dichiarazioni della Lipinska, uno dei suoi “bei attori”, Michele Morrone, ha deciso di dissociarsi pubblicamente dalle sue parole. Il protagonista di 365 giorni si è indignato per il giudizio dato dalla scrittrice e ha voluto svincolare la sua figura:Amo il mio Paese come il resto del mondo. Non voglio essere nemmeno per un secondo associato allo schifo che ha detto sull’Italia. Sono fiero di essere italiano”, ha dichiarato.