Videochiamate rivoluzionate su WhatsApp: la nuova feature “distrugge” Skype

Il nuovo upgrade di WhatsApp punta alle videochiamate e l’app sembra pronta a scalzare definitivamente Skype dalla concorrenza.

WhatsApp
Logo WhatsApp (GettyImages)

L’applicazione di messaggistica ha indirettamente dichiarato guerra all’ormai obsoleto Skype, con un aggiornamento rivoluzionario per quanto riguarda le videochiamate. L’aggiornamento, che era già stato anticipato nelle ultime settimane, ora è realtà e sembra proprio che punti a rendere WhatsApp un’applicazione completa, in barba alla concorrenza.

LEGGI ANCHE>> WhatsApp, è partita la guerra agli utenti: 2 milioni già bloccati, ecco chi rischia

Il nuovo strumento di WhatsApp: le videochiamate si aggiornano

WhatsApp
WhatsApp (Twitter)

Già da tempo WhatsApp aveva introdotto le chiamate di gruppo, ma sembrava non curarsi troppo della feature. Partendo con la possibilità di chiamate a 4, ampliata poi a 8, sembrava aver messo il punto sull’opzione – ampiamente sfruttata ormai tra le altre applicazioni. Soprattutto negli ultimi tempi, difatti, le videochiamate sono diventate preziose e applicazioni come Google Meet, Skype e Discord sono state tra le più scaricate.

WhatsApp, dopo aver inserito la possibilità di effettuare le videochiamate, invece, non era più tornata sull’upgrade. In molti infatti si erano lamentati anche della gestione di queste, in quanto non era possibile inserirsi in una chiamata di gruppo successivamente. In breve, se un gruppo organizzava una chiamata, l’unica opzione era rispondere sul momento o si sarebbe persa per sempre.

LEGGI ANCHE>> Finalmente è arrivata la novità sulle foto WhatsApp: 3 nuove opzioni per inviarle

Ora però WhatsApp ha deciso di risolvere il problema e con l’upgrade chiamato “joinable group call” è possibile partecipare ad una chiamata di gruppo successivamente. Concretamente, se al momento dell’organizzazione della chiamata siamo impossibilitati a rispondere, sarà possibile partecipare in seguito. A fianco della chiamata, infatti, apparirà l’icona con la cornetta o la videocamera – a seconda della tipologia di chiamata – e aggiungere il proprio account in un secondo momento.

Nonostante questo upgrade, che avvicina l’app ai meccanismi delle su menzionate piattaforme, il gruppo Facebook però non sembra voler puntare troppo su questa feature; la dimostrazione viene dagli attuali meccanismi ancora attivi, per cui non sono previsti cambiamenti. Al momento, infatti, WhatsApp non ha parlato della possibilità di aumentare il numero di partecipanti e per coloro che utilizzano l’app per lavoro è ancora un grande ostacolo.